Calciomercato Roma, sogno bomber | Il retroscena

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:23

Il calciomercato della Roma qualche anno fa avrebbe potuto avere una svolta importante in attacco: svelato il retroscena

Erling Haaland (Getty images)

Nel giugno di due anni fa, la Roma prendeva in prestito dall’Atletico Madrid l’attaccante Nikola Kalinic, ma i piani sarebbero potuti essere ben diversi. Infatti i giallorossi avrebbero potuto mettere le mani sul bomber che sta stupendo tutta l’Europa, ovvero Erling Haaland. L’attaccante norvegese al momento milita con la maglia del Borussia Dortmund, ed i suoi numeri continuano a stupire tutti. Infatti solamente in questa stagione, il numero 9 del Dortmund ha messo a giocato 24 partite tra Bundesliga e coppe, mettendo a segno 25 gol e 7 assist.

Numeri impressionanti calcolando anche che ha solamente 20 anni. Il destino del bomber norvegese però sarebbe potuto essere ben diverso da quello attuale, ed avrebbe potuto legarsi alla Roma. Spunta infatti il clamoroso retroscena.

Leggi anche >>> Roma, Pinto blinda Fonseca: “Allenatore di classe internazionale”

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, bocciatura dell’allenatore | Tiago Pinto nei guai

Calciomercato Roma, Haaland era promesso alla Roma: la rivelazione di Balzaretti

Erling Haaland (Getty images)

Erling Haaland continua far impazzire il calcio europeo e mondiale. Infatti il bomber prodigio nato a Leeds, ma di nazionalità norvegese, sta collezionando numeri impressionanti, continuando a segnare in ogni partita tra Bundesliga e Champions League. Incredibilmente però, l’attaccante desiderato da tutti i top club europei, avrebbe potuto avere un futuro nella Roma.

Infatti l’ex calciatore giallorosso, Federico Balzaretti, ai microfoni di Radio Radio ha svelato un incredibile retroscena: “Haaland era stato promesso alla Roma nel 2019. Quando ero nella società giallorossa abbiamo parlato diverse volte con il papà e con il suo entourage. Non ha scelto la Roma, o la Juventus che lo seguiva, per una scelta personale, un percorso tecnico che lo ha portato a scegliere il Salisburgo. Forse in Italia avrebbe avuto delle difficoltà, mentre in Austria ha trovato maggiore spazio ed ha potuto giocare sin da subito. Questo si è visto anche nella scelta di andare al Borussia Dortmund, scegliendo una squadra molto forte ma non un top club europeo per continuare a crescere. Ora è pronto per il salto di qualità definitivo”. Un sogno dunque per la Roma ed i suoi tifosi, che si è però infranto silenziosamente.