ESCLUSIVO | Fiorentina-Roma: Andreini su De Rossi, Vlahovic, Sarri e Pezzella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:52
paulo fonseca
@getty images

Domani sera la Roma di Paulo Fonseca sarà in scena in quel dell’Artemio Franchi di Firenze, con i giallorossi che saranno ospiti della Fiorentina di Cesare Prandelli, nella 25esima giornata di Serie A. La sfida non solo è valida per il campionato italiano, ma sarà anche sul calciomercato, visto che ci sono molti punti e obiettivi in comune tra i due club. Proprio per questo la redazione di ‘asromalive.it‘, ha parlato con il giornalista di ‘labaroviola.com’ Leonardo Andreini, partendo proprio dalla condizione dei toscani:Questa squadra, singolarmente, non sarebbe malvagia ma è un mix di idee partite con Montella, continuate da Iachini e portata avanti da Prandelli. è palese che manchi una spalla a Vlahovic e a Gennaio è arrivato Kokorin che sicuramente sarà un calciatore interessante ma per il momento non è assolutamente pronto per il nostro campionato. Questa Estate hai dato via Chiesa a 24 ore dalla fine del mercato e hai preso Callejon. Ma Iachini quando l’ha chiamato forse si è scordato di dirgli che lui avrebbe giocato col 3-5-2 e l’ex Napoli a fare tutta la fascia non è più in grado”.

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina-Roma, Fonseca ha deciso: si cambia la formazione

Fiorentina-Roma anche sul calciomercato | Da Vlahovic a Pezzella

Calciomercato Roma Vlahovic
Dusan Vlahovic (Getty Images)

Tra i tanti nomi entrati in orbita Roma ci sono Dusan Vlahovic e German Pezzella:Per il primo il contatto ti confermo che c’è stato ma la Fiorentina ha alzato un muro invalicabile sia per il serbo che per Kouamè. Al momento la possibilità che lui rinnovi è abbastanza alta ma si sa nel calcio può cambiare tutto all’improvviso. Una cosa è certa, il Vlahovic di ora non è neanche lontano parente di quello visto lo scorso anno o la prima metà di questa stagione. Diciamo che la svolta è arrivata dalla trasferta, persa dai Viola, contro il Milan. Per Pezzella non ci sono possibilità che rinnovi, e così come Milenkovic, entrambi sono prossimi all’addio. Per questo la fiorentina si è tutelata prendendo l’argentino Martinez Quarta che per il momento sta facendo molto bene. Lo vedrei molto bene alla Roma – riferendosi a Pezzella -, anche se i giallorossi dovranno sfoltire e non poco quel reparto”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, pronta in estate l’asta per il bomber francese

Fiorentina su Diawara e De Rossi

Alla Fiorentina, invece, sembra interessare Amadou Diawara, che in questi mesi ha perso il posto da titolare, dato a Villar:Non mi risulta ci sia stato qualche contatto, siamo davanti all’ennesima annata buttata via. A giugno sarà rivoluzione e quindi ad oggi non sappiamo chi sarà il nuovo allenatore viola e chi sarà il direttore sportivo, risulta quindi difficile ipotizzare qualche nome”. Invece su Daniele De Rossi, accostato alla panchina viola in passato, risponde così: “La società per il momento è fortemente concentrata sulla questione salvezza. Commisso parla molto di meritocrazia e se cosi fosse, di questa rosa qua dovrebbero rimanere pochissimi giocatori. Sarri sarebbe il sogno proibito di Rocco, su De Rossi non credo sia ancora pronto per un salto cosi importante. Firenze è una piazza troppo importante per gli esperimenti, specie dopo 4 annate fallimentari.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, il Bragantino fa chiarezza su Claudinho

Infine chiude sulla possibile formazione di Prandelli domani sera: “Domani si dovrebbe restare sul canonico 3-5-2 con Dragowski in porta difesa composta da Pezzella-Milenkovic e Quarta. A centrocampo a destra potrebbe rifiatare uno scadente Malcuit e potrebbe tornare Venuti. Nel mezzo mancherà Bonaventura e quindi certi del posto Castrovilli e Amrabat e ballottaggio tra Pulgar e Borja Valero. A sinistra senza dubbio giocherà Biraghi. Davanti Ribery e Vlahovic con Kokorin pronto a subentrare a gara in corso”.

Danilo Conforti