Calciomercato Roma, quell’affare con la Fiorentina saltato per la Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:39

Calciomercato Roma, spunta il retroscena di mercato con la Fiorentina. Era vicini già l’estate scorsa…ma si intromise la Juventus.

Chiesa
Federico Chiesa (Getty Images)

Che Castrovilli sia una profilo che piace è cosa nota. Tanto che la Roma ci proverà a giugno. Portarlo a Trigoria sarebbe importante. E Tiago Pinto stravede per il numero 10 della Fiorentina. Ma adesso – secondo il Corriere dello Sport – spunta un retroscena importante sulla trattativa. Che sarebbe andata vicina alla chiusura già la scorsa estate.

Sì, perché i Friedkin volevano Castrovilli per fare un regalo alla tifoseria giallorossa. E soprattutto per presentarsi bene alla città con un vero e proprio colpaccio di mercato. La trattativa è stata imbastita. Ma poi, alcune complicazioni, anche per fattori “esterni” l’hanno fatta saltare.

LEGGI ANCHE: Fiorentina-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

LEGGI ANCHE: ASRL | Calciomercato Roma, rinnovo e Benfica: le ultime su Bruno Peres

Calciomercato Roma, il retroscena su Castrovilli

Calciomercato Roma
Castrovilli @getty images

Intanto c’era di mezzo il costo del cartellino: 40 milioni, cifra che comunque non è destinata a scendere. Tanto che la società giallorossa aveva messo sul piatto diverse contropartite (Jesus, Calafiori e Florenzi) per portare a compimento l’idea di mercato. E Commisso sembrava essere ben intenzionato alla questione.

Ma di mezzo c’era un’altra cessione eccellente, vale a dire quella di Chiesa alla Juventus. E il presidente italo-americano della società toscana ha capito benissimo che la tifoseria non lo avrebbe certamente accettato. E allora decise di tenere Castrovilli e accusando Chiesa – anche ultimamente – di non aver mai avuto abbastanza a cuore la maglia della Fiorentina. Una trattativa non chiusa per un concatenarsi di situazioni esterne che non hanno permesso alla Roma, e soprattutto ai Friedkin in questo caso, di portare a compimento l’affare. I giallorossi, però, già da stasera potrebbero riallacciare i rapporti.