Fiorentina-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:34

Fiorentina-Roma, turno infrassettimanale per i giallorossi. Ecco le probabili formazioni dei quotidiani sportivi.

Fiorentina-Roma
Kumbulla, stasera sarà in campo dall’inizio @getty images

Turnover mirato. Con il rientro di Kumbulla dietro. La Roma stasera affronterà al Franchi la Fiorentina di Cesare Prandelli per cercare il pronto riscatto dopo la sconfitta interna contro il Milan. Ancora out Smalling e Ibanez, il tecnico portoghese ha recuperato il difensore ex Verona e lo manderà in campo dal primo minuto al posto di Fazio. Quest’ultimo davvero impresentabile al momento.

Potrebbe esserci un turno di riposo anche per Karsdorp – secondo il Corriere dello Sport – mentre è sicuro che, al fianco di Veretout in mezzo al campo ci sarà Diawara e non Villar. In porta ieri Fonseca ha confermato Pau Lopez, mentre in attacco non ci sono dubbi: il tridente sarà formato da Pellegrini, Mkhitaryan e Mayoral. Dzeko è ancora fuori.

LEGGI ANCHE: Fiorentina-Roma, occasione di calciomercato | Possibile dialogo

LEGGI ANCHE: Fiorentina-Roma, i convocati di Fonseca: un ritorno importante

Fiorentina-Roma, ecco le probabili formazioni

Roma
Fonseca (Getty Images)

Ecco le probabili formazioni, proposte questa mattina, dalla Gazzetta dello Sport.

FIORENTINA (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Quarta; Venuti, Amrabat, Pulgar, Castrovilli, Biraghi; Vlahovic, Ribery. All.: Prandelli.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Cristante, Kumbulla; Karsdorp, Diawara, Veretout, Spinazzola; Mkhitaryan, Pellegrini; Mayoral. All.: Fonseca.

Il Corriere dello Sport invece mette in formazione – identica la probabile della squadra viola – Bruno Peres al posto di Karsdorp. Per il resto i giochi sono fatti. Fonseca deve vincere, per non allontanarsi dalla zona Champions soprattutto dopo la vittoria di ieri sera della Juve e l’impegno facile (in casa contro il Crotone) al quale è chiamato l’Atalanta di Gasperini. Servono i tre punti contro una squadra che nell’ultimo turno ci ha lasciato le penne a Udine nei minuti finali di gara e che sicuramente avrà intenzione di rifarsi.

Ma la Roma ha un solo risultato a disposizione stasera. Non sono ammessi passi falsi per non bruciare quanto di buono – perché, nonostante tutto, del buono c’è stato – fatto fino al momento.