Cambia ancora la regola sul ‘fallo’ di mano | Ecco gli aggiornamenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:25
RIGORE
@getty images

Si è conclusa da poco l’assemblea generale annuale dell’IFAB (International Football Association Board) che potrebbe stravolgere ancora una volta le decisioni di alcune situazioni di gioco, anche con l’aiuto del VAR. Infatti, una nuova interpretazione della regola sul fallo di mano potrebbe entrare presto nel quotidiano del nostro calcio. Il chiarimento delle norme è stato discusso nella 135esima assemblea generale annuale dell’International Football Association Board e le novità entreranno in vigore dal prossimo 1 luglio. Niente più rigori troppo ‘facili’, perché un movimento chiaramente naturale renderà non punibile anche un tocco con il braccio chiaramente largo rispetto al busto.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, stesso obiettivo | La chiave per arrivare al bomber

LEGGI ANCHE >>> Verso Roma-Genoa, la situazione infortunati in casa giallorossa

Tocco di mano ‘accidentale’, le nuove regole

Dunque una di queste nuove regole riguarderà il tocco di mano accidentale, che potrebbe portare la squadra al gol: “Poiché l’interpretazione dei falli di mano non è sempre stata coerente a causa di applicazioni errate della Legge, i membri hanno confermato che non ogni tocco della mano o braccio di un giocatore con la palla è un’infrazione. Il tocco di mano accidentale che porta un compagno di squadra a segnare un gol o ad avere un’opportunità di segnare una rete non sarà più considerata un’infrazione. In questa stagione rimarrà la punibilità del tocco, ma dalla prossima stagione verrà sanzionato soltanto se commesso dall’autore del gol, e non ad esempio nel caso di un accidentale “assist” determinato dal rimbalzo del pallone sul braccio di un compagno.