Europa League, voti Shakhtar Donetsk-Roma 1-2 | Giallorossi ai quarti di finale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:45
borja mayoral
©Getty Images

La Roma di Paulo Fonseca è la prima, e per adesso unica, squadra che avanza ai quarti di finale di una competizione europea. I giallorossi vincono anche a Kiev contro lo Shakhtar Donetsk di Luis Castro nella gara di ritorno degli ottavi di finale di Europa League e si aggiudicano così il passaggio ai quarti, dove domani conosceranno la squadra avversaria. Da quando la competizione si chiama Europa League la Roma non era mai riuscita ad arrivare ai quarti di finale, mentre l’ultima volta in Coppa Uefa era nella stagione 1998/99.

LEGGI ANCHE: Shakhtar-Roma, Fonseca lo lascia negli spogliatoi all’intervallo

LEGGI ANCHE: Shakhtar-Roma, ammonito a Kiev: salterà la prossima partita

Voti Shakhtar Donetsk-Roma 1-2

Ottima la prova di Pau Lopez che ha risposto sempre presente quando è stato chiamato in causa. Il portiere spagnolo sta dimostrando continuità di rendimento. In difesa non è stata una giornata positiva per Ibanez, mentre i suoi compagni di reparto Kumbulla e Cristante hanno giocato molto bene e difeso altrettanto. La nota stonata continua ad essere Pedro che si è divorato il gol del 2-0 in un rigore in movimento. Sicuramente meglio il secondo tempo del primo per Carles Perez che raggiunge la sufficienza. Decisamente sbagliata la scelta di Rick Karsdorp di commettere un fallo che non serve a nulla, se non a fargli prendere il cartellino giallo che lo terrà fuori dall’andata dei quarti di finale visto che era in diffida. Bene Amadou Diawara, uno dei migliori in campo, meno bene Gonzalo Villar, il quale ha perso molti palloni.

SHAKHTAR DONETSK (4-3-3): Trubin 6; Dodò 5,5 (82′ Bolbat sv), Vitao 6, Kryvstov 6, Matvyenko 6,5; Alan Patrick 5,5 (60′ Konoplyanka), Marcos Antonio 6, Maycon 6; Tetè 5,5 (60′ Marlos 6,5), Moraes 6,5 (77′ Dentinho sv), Solomon 6 (77′ Sudakov sv).
A disp.: Shevckenko, Pyatov, Khocholava, Taison, Marquinhos, Bondar, Fernando.
All. Luis Castro 5

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez 7; Ibanez 5 (46′ Mancini 5,5), Cristante 6,5, Kumbulla 6,5; Karsdorp 5,5 (59′ Peres 6), Villar 5,5, Diawara 6,5 (59′ Pellegrini 6), Spinazzola 6,5 (59′ Calafiori 6); C. Perez 6, Pedro 5 (75′ El Shaarawy sv); Borja Mayoral 7.
A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Dzeko.
All.: Fonseca 6,5

Marcatori: 48′ Borja Mayoral 59′ Moraes

Ammoniti: 25′ Ibanez, 38′ Marcos Antonio, 55′ Alan Patrick, 57′ Karsdorp