Roma, putiferio social contro la Gazzetta dello Sport: tifosi scatenati

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:48

Roma, putiferio sui social contro la Gazzetta dello Sport. Nel mirino dei tifosi la prima pagina e un articolo all’interno.

Voti Roma-Shakhtar, Mancini sontuoso
Gianluca Mancini nella gara d’andata ©Getty Images

Putiferio sui social. E questa volta i tifosi giallorossi hanno ragione. Nel mirino, questa mattina, c’è finita la Gazzetta dello Sport. Il quotidiano milanese, dopo l’eliminazione ieri della Lazio, ultima squadra in Champions, dà ampio risalto al Milan per la sfida di stasera in Europa League. Menzionando, ma è anche difficile da scovare, la Roma con due righe. Non si capisce, nemmeno, se la squadra di Fonseca giochi stasera o meno.

Già questo ha fatto scatenare i tifosi. Che hanno commentato delusi e arrabbiati questa scelta. Poi, per non farsi mancare nulla, nell’articolo all’interno del giornale, c’è un passaggio che ha fatto imbestialire ancora di più i sostenitori giallorossi.

LEGGI ANCHE: Shaktar Donetsk-Roma, le probabili formazioni | Turnover in attacco

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, il bomber punisce e finisce nel mirino | Sfida al Napoli

Roma, non sei nemmeno “italiana”

Kovalenko shakhtar donetsk
Gli ucraini hanno eliminato l’Inter in Champions @getty images

Nell’articolo si legge testualmente: “Siamo appesi al vecchio Milan, al suo senso per l’Europa. Senza togliere nulla alla Roma, che forte del 3-0 all’andata dell’Olimpico deve affrontare gli ucraini dello Shakhtar, la squadra di un torneo minore, e che stasera potrebbe essere l’unica sopravvissuta nelle coppe, per noi italiani la vera partita di ritorno degli ottavi di Europa League si gioca a San Siro”.

Tralasciando il fatto che, nel pezzo, il nome della squadra ucraina è anche scritto sbagliato (ma questo, può capitare), molti tifosi si sono scatenati contro il testo dell’articolo: “Eh sì, perché la città di Roma è dello stato Vaticano” qualcuno dice. “Ma come fate, ma che schifo è” rimarca un altro. Infine, c’è anche chi spiega nel dettaglio il perché, gli ucraini, non possono essere considerati come una squadra minore: “Ha fatto fuori l’Inter, ha battuto due volte il Real Madrid e inoltre, nel ranking Uefa, è al 17° posto, dietro solamente a Juventus e Roma e davanti a tutte le altre. Che l’altra gara abbia maggiore appeal nessuno lo nega, ma manco a sminuire così la Roma che ha eliminato il Braga che in Portogallo va anche meglio del Porto”. Polemiche accese con toni anche meno concilianti di quelli appena riportati. Ma la toppa, è davvero clamorosa.