Roma, per Totti problemi risolti: potrà operare sul mercato

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:10

Roma, nessun problema per Totti, che potrà operatore sul mercato come agente sportivo domiciliato. Chiuse le polemiche di alcuni mesi fa

Calciomercato Roma
Totti (Getty Images)

Totti mette a tacere tutte le polemiche. Potrà finalmente operare sul mercato come agente sportivo domiciliato. L’ex capitano della Roma ha infatti conseguito il 23 marzo l’iscrizione al registro, e potrà affiancare Giovanni De Montis.

Quest’ultimo ovviamente fa parte della CT10 Management, la società dell’ex capitano giallorosso, ed è regolarmente iscritto all’elenco nazionale dei procuratori. Nessun problema quindi da adesso in poi, anche se c’è da dire che il fascicolo della commissione agenti della Figc rimane aperto nei confronti della società di scouting. L’indagine dovrà accertare se Totti ha esercitato la professione di procuratore senza avere il titolo. Ovviamente, l’ex giallorosso, ha rispedito immediatamente al mittente le accuse.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, ritorno e rinnovo: parla l’agente

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, richiesta Simeone: l’Atletico Madrid prepara l’assalto

Roma, Totti potrà operare sul mercato

francesco totti
Totti @ Getty Images

Sicuramente è un passo in avanti nella carriera post calciatore per Totti. Che adesso ha a tutti gli effetti la possibilità di dimostrare il suo valore fuori dal campo. Soprattutto alla ricerca dei nuovi talenti da proporre alle società professionistiche. Sono già diversi i giovani che hanno deciso di affidarsi alla società dell’ex capitano.

Certo, subito dopo l’apertura del fascicolo nei suoi confronti, Totti è stato costretto a smentire tutte le accuse con una nota: “Ribadisco come già precisato il 18 agosto 2020 che non esercito l’attività di agente sportivo, ma svolgo esclusivamente l’attività di scouting in conformità a tutte le disposizioni previste dalla legge, nonché dai regolamenti FIGC e CONI. Diffido chiunque dal persistere in strumentalizzazioni contenenti approssimazioni e imprecisioni riguardo la mia attività, riservandomi ogni iniziativa”. Da quel momento solo silenzio fino alla notizia di oggi.