Lazio, incubo tamponi | Ipotesi penalizzazione pesante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:47

La Lazio quest’oggi dovrà affrontare il processo per il caos tamponi: i biancocelesti rischiano una pesante penalizzazione

lotito lazio
Claudio Lotito (getty images)

Continuano i guai per la Lazio di Claudio Lotito, dovuti ai tamponi tra ottobre e novembre effettuati al laboratorio analisi Futura Diagnostica di Avellino. Ormai sono mesi che la vicenda va avanti ed i fatti sono ben noti a tutti, così oggi avrà finalmente luogo il primo atto del processo. Alle 11 infatti, attraverso una videoconferenza, il procuratore capo della Federcalcio, Giuseppe Chine, e i legali biancocelesti, discuteranno dell’accaduto.

Dovrebbe dunque arrivare oggi una richiesta da parte proprio del procuratore della Federcalcio, che però poi dovrà passare per i vari gradi del processo. Il primo di oggi, il secondo alla Corte sportiva di appello e infine il terzo al Collegio di garanzia. In tutto ciò però ci si chiede, cosa rischia la Lazio?

Leggi anche >>> Roma, per Totti problemi risolti: potrà operare sul mercato

Leggi anche >>> Calendario Roma, definite le date e gli orari dalla 30a alla 34a giornata

Lazio, processo tamponi: si rischiano dagli 8 ai 12 punti di penalizzazione

Claudio Lotito (getty images)

Rischio elevato per la Lazio nel processo sui tamponi effettuati tra ottobre e novembre, poi smascherati. Oggi ci sarà il primo atto del processo, con la richiesta del il procuratore capo della Federcalcio, Giuseppe Chine.

Ma ovviamente ciò che interessa maggiormente i tifosi è: cosa rischia realmente la società di Claudio Lotito? Secondo quanto riportato da ‘La Gazetta dello Sport’, la Lazio rischia dagli 8 ai 10 punti di penalizzazione in campionato, più un anno di inibizione per il presidente Claudio Lotito. Mentre per ‘Il Messaggero’ potrebbero essere addirittura 12 i punti di penalizzazione. Qualora questa situazione si verificasse sarebbe un duro colpo per la squadra di Simone Inzaghi, che dal settimo posto attuale con 49 punti, nel caso peggiore scivolerebbe al settimo posto, dicendo definitivamente addio alla corsa Champions League, e lottando per un posto in Europa con Sassuolo e Verona. Mentre nel caso minore, quello degli otto punti, rimarrebbe al settimo posto, ma la corsa al quarto posto sarebbe definitivamente compromessa. Oggi dunque il primo atto di un processo senza precedenti, in cui dovrebbe arrivare la prima richiesta del procuratore. Poi solo il tempo saprà dirci le sorti del club biancoceleste.