Serie A, quattro positivi in Nazionale | Campionato a rischio?

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:19

Terminano gli impegni della Nazionale italiana, ma arriva la notizia di quattro positivi: cosa rischia la Serie A?

Mancini e Spinazzola in Nazionale (Getty Images)

Tre vittorie su tre partite e l’Italia mette subito in discesa il girone di qualificazione ai prossimi Mondiali in Qatar che si disputeranno nel 2022. I primi tre punti sono arrivati nella vittoria agevole contro l’Irlanda del Nord, mentre il secondo successo arriva in casa della Bulgaria per 0-2, in una partita un po’ più sofferta. Per terminare gli impegni ieri sera gli azzurri hanno superato di misura la Lituania grazie al gol di Stefano Sensi nella ripresa.

Un cammino dunque che fa subito capire che l’Italia ha ripreso da dove aveva lasciato e che il primo posto nel girone può arrivare, Svizzera permettendo, unica avversaria non incontrata dall’Italia e che al momento è a punteggio pieno. Ma la cattiva notizia arriva proprio ieri, con la positività di quattro membri dello staff. Questo può mettere in difficoltà anche la Serie A?

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, sirene dall’Inghilterra | Assalto al top player

Leggi anche >>> Calciomercato Roma, rivoluzione in panchina | Il nuovo tecnico fa i primi nomi

Serie A, i positivi in Nazionale possono risultare fatali: campionato a rischio?

Lorenzo Pellegrini in Nazionale (Getty Images)

Alle tre vittorie dell’Italia c’è comunque un rovescio della medaglia, ovvero la brutta notizia di quattro membri dello staff risultati positivi al Covid. L’esito di questi tamponi ovviamente preoccupa anche i club di Serie A, con i giocatori convocati che oggi rientrano nelle rispettive squadre.

Secondo quanto riportato dal sito ‘Derbyderbyderby.it’, il campionato italiano continua ad essere appeso ad un filo, con la sua continuità minacciata proprio dalle positività al virus. Nei prossimi giorni si scoprirà se questi quattro positivi potrebbero aver contagiato anche i calciatori convocati. Inoltre va aggiunta anche la positività di Demiral, convocato dalla Turchia nonostante l’infortunio e poi contagiato. Una situazione che sicuramente preoccupa e che fa tornare le paure vissute un anno fa con la sospensione del campionato.