Roma-Bologna, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:19

Roma-Bologna, ecco le probabili formazioni dei quotidiani sportivi. Dubbi per Fonseca, soprattutto in mezzo al campo

Roma-Bologna
Reynolds, possibilità di vederlo dal primo minuto (getty images)

La sensazione è che Fonseca ancora non abbia le idee chiare per quanto riguarda l’undici da mandare in campo dall’inizio nella gara contro il Bologna (18,00) all’Olimpico. Soprattutto a centrocampo, il tecnico portoghese, potrebbe avere dei dubbi. Le assenze sono pesanti: mancheranno Veretout e anche Cristante che se impiegato molto spesso in difesa, è da considerarsi un elemento in grado di giostrare, in caso di necessità, anche sulla linea mediana.

L’unica certezza in questo momento è rappresentata dal tridente offensivo. Che dovrebbe essere composto da Pellegrini, Carles Perez e Borja Mayoral. Per il resto anche i quotidiani sportivi in edicola questa mattina si dividono sulle scelte del portoghese. Che nemmeno ieri in conferenza stampa si è sbottonato. Nessuna indicazione precisa sulla squadra che dovrà affrontare la truppa di Mihajlovic.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, si cambia a sinistra: scambio in Serie A

LEGGI ANCHE: Roma-Bologna, ecco i convocati di Fonseca: c’è un ritorno importante

Roma-Bologna, le probabili formazioni

Ajax-Roma
Pellegrini @getty Images

Il modulo ovviamente sarà il collaudato e consueto 3-4-1-2. E per il Corriere dello Sport davanti a Pau Lopez dovrebbero giocare Fazio, Ibanez e Mancini. Centrocampo formato da Reynolds (che sarebbe alla prima da titolare) e Bruno Peres sugli esterni, con Villar e Diawara in mezzo. Davanti come detto il tridente Pellegrini-Perez-Mayoral. Dzeko e Pedro in panchina a riposare in vista del fondamentale match di giovedì prossimo.

La Gazzetta dello Sport oltre a cambiare la posizione dei tre dietro (viene inserito Mancini e a destra con Fazio dall’altro lato), manda in campo Karsdorp come esterno alto. Per il resto uomini identici. Rispetto alla gara contro l’Ajax non ci saranno quindi Veretout, Spinazzola, Dzeko e Pedro. Solamente l’italiano però è fermo ai box. Gli altri guarderanno dalla panchina più che per scelta tecnica, solamente per non rischiare ulteriori stop per l’impegno di Europa League.