Roma-Ajax, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:59

Roma-Ajax, è la notte più importante della stagione per i giallorossi. Ecco le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

Paulo Fonseca (Getty Images)

È la notte. Quella che può svoltare una stagione, almeno per il momento. La Roma affronta l’Ajax nella partita di ritorno dei quarti di finale di Europa League dopo la vittoria per 2-1 in Olanda. È la gara più attesa dai tifosi. Che sognano la vittoria finale che oltre a dare un trofeo potrebbe spalancare le porte della Champions il prossimo anno.

Fonseca ha scelto. Sono pochi i dubbi di formazione. Tra infortuni e squalifiche il tecnico ha praticamente gli uomini contati. Soprattutto in difesa, con l’emergenza infinita che dura ormai da inizio anno e che non sembra volersene andare via. Però non ci sono alibi, soprattutto dopo l’impresa dell’Amsterdam Arena della scorsa settimana. Inoltre in campionato il tecnico portoghese ha fatto turnover, facendo riposare i migliori. Che sono carichi per questa serata. Che deve essere magica.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, bomba Allegri | “Ecco la risposta ufficiale”

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, svolta improvvisa | Annuncio e cessione a sorpresa

Roma-Ajax, le probabili formazioni

Edin Dzeko
Dzeko @getty images

Ecco che in porta torna Pau Lopez, dopo aver “regalato” il debutto nel 2021 a Mirante nella sfida alla formazione di Mihajlovic. Davanti a lui ci sarà Cristante, con Mancini e Ibanez che completeranno il pacchetto arretrato. Non c’è Smalling, come al solito diremmo, e allora sarà ancora il centrocampista adattato in difesa a gestire le operazioni. A centrocampo mancherà Spinazzola: al suo posto c’è Calafiori, con Karsdorp dall’altro lato. In mezzo al campo Veretout sarà affiancato da Diawara, con Villar ancora in panca.

Dzeko tornerà ad essere il terminale offensivo. Con Pellegrini dietro. E la novità, in questo caso, potrebbe essere il rientro dal primo minuto di Mkhitaryan: l’armeno si è allenato con la squadra e sia Gazzetta che Corriere lo danno dall’inizio. I due giornali non hanno dubbi. Nemmeno sugli altri uomini che saranno in campo dall’inizio. Forse davvero, per la prima volta in questo campionato, la formazione è fatta a poche ore dalla partita.