Calciomercato Roma, addio sicuro | Firma un triennale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:48

Calciomercato Roma, nonostante le diverse presenze collezionate con Fonseca, lascerà la squadra a fine anno, liberandosi a zero. Pronta la sua firma per un contratto triennale all’estero.

Calciomercato Roma
Bruno Peres e Pellegrini esultano dopo il gol del 4-3 allo Spezia (Getty Images)

Come vi abbiamo riportato diverse volte, i giallorossi saranno protagonisti di un calciomercato oculato, volto a rinforzare la squadra senza esborsi che possano danneggiare il bilancio.

Al tempo stesso, però, ci saranno da piazzare diversi giocatori che quest’anno non hanno convinto oppure che rientreranno da rispettivi prestiti a fine stagione. Molti, dunque, i volti che i tifosi della Roma dovranno abituarsi a non vedere.

In questa lista rientrano sicuramente Fazio e Juan Jesus ma occhio anche alle partenze di elementi quali Dzeko, Pau Lopez e Diawara. Intanto, va monitorata anche la situazione di Bruno Peres che è in scadenza a giugno e che difficilmente rinnoverà.

Leggi anche: Roma-Ajax, giallo pesante: salterà la prossima partita

Leggi anche: Europa League, voti Roma-Ajax 1-1 | Giallorossi in semifinale

Calciomercato Roma, Bruno Peres lascerà la Capitale a fine anno

Roma
Bruno Peres @getty images

Rientrato all’ombra del Colosseo nel gennaio 2020, dopo una parentesi infelice in Brasile, Bruno Peres si è comunque distinto per continuità e discrete prestazioni. Fonseca ha saputo dargli tranquillità e ha creduto in lui, schierandolo sovente anche a causa dei vari infortuni rimediati dai giallorossi sulle corsie.

Il numero 33 ha il contratto in scadenza questo giugno e con ogni probabilità non rinnoverà: l’agente, Bernardo Silva, aveva avuto nei mesi invernali un contatto con Pinto che ha lasciato però intendere come non ci siano i presupposti per proseguire il rapporto.

Come anticipato in esclusiva da Asromalive.it, l’ex Torino giocherà in Turchia. Stando all’ultima indiscrezione de “Il Tempo“, su Bruno Peres c’è da tempo l’interesse del Trabzonspor con il quale avrebbe già firmato un contratto da 1.8 milioni di euro annui.

Proprio la cifra offertagli dai turchi, vicina a quella percepita a Roma, ha convinto Peres a declinare le proposte di Valladolid e Betis Siviglia che avevano palesato un discreto interesse, non accompagnato però da una proposta contrattuale convincente.