Roma, progetto milionario: Blavatnik corteggia i Friedkin

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:49

Roma, nei prossimi anni il calcio potrebbe subire una metamorfosi clamorosa: in un mondo dominato sempre di più dagli interessi e dall’economia, anche questo sport rischia di essere (ulteriormente) influenzato da ciniche prospettive di guadagno.

Roma
@Getty Images

In particolar modo, si sta parlando dell’ambiziosissimo progetto avanzato da Leonard “Len” Blavatnik, proprietario di Dazn e occupante il quarantaseiesimo dell’edificante lista degli uomini più ricchi al mondo. Imprenditore impegnato da anni in tanti settori, l’ucraino (che ha anche cittadinanza americana) è entrato a gamba tesissima anche nel mondo del pallone. Ed è riuscito a assicurarsi l’esclusività sui diritti dei campionati di Francia, Italia e Spagna.

Non finisce qui, però, dal momento che Blavatnik è interessato ad ottenere anche i diritti di Bundesliga e Premier League. Oltre ad essere divenuto il “nemico” numero uno di un colosso come Sky, il magnate ucraino rischia di inimicarsi molte altre persone legate al mondo del calcio. Questo perché, nei suoi piani, rientrerebbe la volontà di istituire una sorta di “nuova” competizione europea, volta a mettere di fronte le migliori 16 squadre del continente e farle affrontare durante la settimana. Proprio come una sorta di modernizzazione di quella che un tempo era chiamata la “Coppa dalle grandi orecchie”.

LEGGI ANCHE –> Calciomercato Roma, addio ufficiale | C’è anche Allegri in corsa

Roma, Blavatnik contatterà i Friedkin

Roma-Ajax
Dan e Ryan Friedkin ©Getty Images

Per essere ancora più espliciti, si può dire che la sua intenzione sembra essere quella di istituire una sorta di Superlega, volta a mettere di fronte le realtà più blasonate d’Europa, proprio come accade in America con l’Nba.

Se un progetto del genere è destinato a catalizzare le ostilità del presidente dell’Uefa Ceferin, delle Federazioni e delle Leghe (dunque anche di Gravina e della FIGC), al tempo stesso sono già plurime le società che hanno strizzato l’occhio a Blavatnik.

Soffermandoci sulla Serie A, il progetto avrebbe già convinto Zhang, Agnelli e il fondo Elliot. Sicuramente parteciperebbero dunque Inter, Milan e Juventus alle quali potrebbe aggiungersi la Roma.

Stando a quanto riportato dall’odierna edizione del Corriere dello Sport, infatti, a breve potrebbero convincersi anche i Friedkin e ciò permetterebbe alla squadra giallorossa di entrare in questo corpus elitario di squadre, destinate ad essere ricoperte di soldi, grazie ai diritti televisivi. Intanto, non è un caso che Zhang e Agnelli, dopo aver sostenuto Dazn nella dialettica con Sky, abbiano anche deciso di opporsi allo sbarco in Serie A del consorzio di fondi Cvc, Advent e Fsi. Ciò avrebbe infatti significato accettare una clausola che prevedeva il rimborso ai fondi di una parte degli 1,7 miliardi stanziati qualora si attualizzasse il progetto di Superlega.