Calciomercato Roma, contatto con Sarri | Intrigo in Premier League

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:39

Calciomercato Roma, oltre che ai tanti cambiamenti all’interno della rosa, i giallorossi con ogni probabilità cambieranno allenatore il prossimo anno. Diversi i profili monitorati ma occhio però alle altre pretendenti.

Calciomercato Roma
Allegri e Sarri (Getty Images)

I nomi più in voga sono quelli dei due personaggi in foto, Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri. Entrambi toscani e agli antipodi di quella dialettica pragmatismo-estetica, piacciono molto ai Friedkin.

Sul tecnico ex Milan e Juventus, ci sarebbe non solo il rinnovato interesse dei bianconeri ma anche quello del Bayern Monaco, che dal prossimo anno non sarà più allenato da Flick.

Allegri è stato contattato da Pinto soprattutto a gennaio ma al momento non sembra aver preso ancora una decisione. L’impressione è che il livornese stia ponderando con attenzione una scelta destinata ad influenzare i prossimi anni della sua carriera.

Intanto, in un contesto mediatico “distratto” dalla vicenda Superlega, anche una notizia come quella dell’esonero di Mourinho da parte del Tottenham sembra essere passata in secondo piano. Non deve però essere sfuggita ai dirigenti di Trigoria, consapevoli che quest’evento possa ulteriormente complicare la vicenda panchina.

LEGGI ANCHE –>Roma, il piano per l’attacco del futuro

Calciomercato Roma, gli Spurs si fanno avanti per Sarri

Calciomercato Roma
L’allenatore del Tottenham Mourinho (Getty Images)

L’esonero dello Special One ha consegnato la gestione tecnica di Kane e compagni a Ryan Mason, che sarà il traghettatore fino a fine stagione.

Dopo di che, come emerge dall’indiscrezione di Football Italia, i dirigenti londinesi sembrano intenzionati ad ingaggiare proprio Maurizio Sarri. Ci sarebbe già stato un contatto con l’agente Ramadani il quale, pur sottolineando l’interesse della Roma, è stato ben lungi dal declinare le advances.

Il procuratore dell’ex Napoli, Juventus e Chelsea ha anzi sottolineato come il proprio assistito si libererà dal legame juventino quest’estate,  quando Agnelli “romperà” il vincolo contrattuale (valido fino al giugno 2022) con una buonuscita di 2,5 milioni (che potrebbe in realtà arrivare già a fine aprile).

Dopo quella di Allegri, sembra essere in salita anche la pista Sarri: se i giallorossi davvero vorranno cambiare tecnico sarà fondamentale agire con celerità così da garantire a Pellegrini e colleghi un’adeguata e tempestiva preparazione.