Calciomercato Roma, le strategie per gli acquisti con Allegri o Sarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:05

Calciomercato Roma, ecco come cambiano le strategie con Allegri o Sarri. Anche se ormai i dubbi per la panchina sono pochi.

Calciomercato Roma
Sarri @getty images

Detto che Maurizio Sarri ormai è il favorito per la panchina giallorossa, i Friedkin non mollano in ogni caso la pista Massimiliano Allegri. La società ha incontrato entrambi. Ma ha fretta di chiudere per programmare al meglio la prossima stagione. E al momento, le uniche certezze, arrivano dal primo. Che ha accettato il progetto e si accontenterebbe di un mercato in linea con i parametri societari.

Sarri – spiega il Corriere dello Sport –  considera la Roma una grande occasione per ripartire. E sarebbe ben contento di lavorare con i giovani che adesso ci sono in rosa. Da Carles Perez che potrebbe essere rivalutato, a Zaniolo, che l’allenatore considera devastante lì davanti, dove c’è da fare la differenza con la qualità tecnica che Nicolò possiede in abbondanza. Ci sarebbe da mettere mano in mezzo al campo: Diawara, già avuto al Napoli, giocava col contagocce.

LEGGI ANCHE: Calciomercato, l’ammissione in prima pagina: “Sogno ancora la Roma”

Calciomercato Roma, Allegri e le sue strategie

Calciomercato Roma
Allegri (Getty Images)

Il tecnico che ha lasciato la Juventus ormai due stagioni fa, e che da allora è fermo, considera buona la rosa giallorossa. Gli servirebbe qualcuno a centrocampo e un elemento, importante, sulla corsia di destra. Dove Karsdorp e Reynolds in questo momento non lo convincerebbero. Potrebbe anche dare nuove motivazioni a Dzeko – che il livornese voleva anche alla Juve – e mettere al centro del progetto Bryan Cristante, che lui ha lanciato nel Milan.

La Roma lavora quindi. E lo fa con velocità. La prossima stagione potrebbe vedere una vera e propria rivoluzione sulle panchina. Anche quelle della Primavera e della femminile sono in bilico. Ma nel secondo caso, quello che riguarda Bavagnoli, ci sarebbe una promozione: l’attuale allenatrice (che domani si giocherà la semifinale di ritorno di Coppa Italia a Torino, si parte dal 2-1 del Tre Fontane) potrebbe diventare la nuova direttrice generale. Per la panchina in pole ci sarebbe Alessandro Spugna, attuale tecnico dell’Empoli, con un passato alla Primavera della Juventus.