Cagliari-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:29

Cagliari-Roma, ecco le probabili formazioni dei quotidiani sportivi in vista della trasferta alla Sardegna Arena: la testa è a Manchester

Smalling
Smalling (Getty Images)

La testa è a Manchester. Pochi dubbi in questo momento. Giovedì sera è in programma la semifinale d’andata di Europa League e Fonseca ha in mente solo quell’appuntamento. Il più importante della stagione giallorossa. Nonostante le parole del tecnico in conferenza stampa, sarà difficile non pensare alla gara contro i Red Devils.

Non si può sbagliare però. Soprattutto perché il Sassuolo di De Zerbi, adesso, è solamente a tre lunghezze dalla Roma. Il settimo posto, ricordiamo, è l’ultimo disponibile per accedere alle Coppe. Davanti ci sarà un Cagliari rinato dopo le ultime due vittorie: quella in rimonta contro il Parma e quella di Udine, fondamentale per alimentare ancora i sogni salvezza. Sfida difficile, dove è chiaro che le motivazioni faranno la differenza. E la Roma deve riuscire a trovarle per forza. Non sono ammessi passi falsi.

LEGGI ANCHE: Superlega, la Roma firma una lettera contro Inter, Juve e Milan: i dettagli

LEGGI ANCHE: Cagliari-Roma, annuncio Fonseca: infortunio dell’ultima ora

Cagliari-Roma, le probabili formazioni

calciomercato roma
Paulo Fonseca (Getty Images)

Scelte fatte, o quasi, per Paulo Fonseca. Che probabilmente manderà in campo Smalling dal primo minuto per capire le condizioni del difensore inglese. Ha bisogno di giocare Chris per mettere minuti nelle gambe e cercare di essere pronto per la sfida alla sua ex squadra. Un solo dubbio dovrebbe avere il portoghese. E riguarda Reynolds e Karsdorp.

Ecco la formazione proposta dalla Gazzetta dello Sport.

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Fazio; Reynolds, Diawara, Villar, Peres; Pellegrini, Perez, Mayoral.

Un solo cambio in quella che invece è la probabile del Corriere dello Sport. Karsdorp, appunto, al posto dell’americano.

Gli indisponibile sono Zaniolo, Pedro, Mirante e Calafiori. Lo squalificato invece è Ibanez, espulso contro l’Atalanta, che si è beccato due gialli nello spazio di 1 minuto.