Calciomercato Roma, candidatura a sorpresa per la panchina della Primavera

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:09

Calciomercato Roma, arriva la candidatura a sorpresa per la panchina della Primavera: De Rossi dovrebbe lasciare a fine stagione

alberto de rossi
De Rossi ©Getty Images

Nel valzer delle panchine che coinvolgerà tutta la struttura della Roma, dalla Prima Squadra e finendo anche alla formazione femminile (oggi impegnata a Torino nella semifinale di ritorno di Coppa Italia contro la Juventus, si riparte dal 2-1 per le giallorosse), spunta la candidatura a sorpresa per quella della Primavera. De Rossi, dopo l’enorme lavoro fatto in questi anni, è pronto a lasciare.

Quello maggiormente indiziato, al momento, sarebbe Fabrizio Piccareta – spiega Alfredo Pedullà – che potrebbe essere promosso dopo molti anni all’interno del settore giovanile giallorosso. Ma le sorprese potrebbero arrivare a breve giro di posta. Visto che Tiago Pinto avrebbe puntato un allenatore calabrese, vale a dire Roberto Occhiuzzi, attuale tecnico del Cosenza, che l’anno scorso è riuscito a salvare la squadra con una clamorosa rimonta al ritorno in campo dopo il lockdown. Ha rischiato l’esonero quest’anno. Ma fino al momento è riuscito a stare in sella.

LEGGI ANCHE: Cagliari-Roma, le probabili formazioni dei quotidiani sportivi

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, le strategie per gli acquisti con Allegri o Sarri

Calciomercato Roma, Occhiuzzi per la panchina della Primavera

Occhiuzzi (getty images)

Si guarda in Calabria quindi, visto che nel settore giovanile giallorosso, c’è un altro ex calciatore del Cosenza che ha allenato la Primavera del Crotone, Aniello Parisi, campano di nascita ma bruzio d’azione. Adesso è il tecnico dell’Under 18 della Roma. E, sempre in seno alla società, c’è Lo Schiavo, collaboratore di De Sanctis, ex Vibonese.

Il nome di Occhiuzzi stuzzicherebbe molto in queste ore. Allenatore giovane, assai preparato, che ha preso in mano la squadra della sua città nella passata stagione riuscendo in un’impresa davvero straordinaria. Ma occhio, perché ci potrebbe essere anche un certo interesse nei confronti di Francesco Modesto, adesso alla Pro Vercelli ma con un indimenticabile passato da calciatore della Reggina. La partita quindi è tutt’altro che chiusa.