Calciomercato Roma, ritorno di fiamma | Il futuro dipende da Sarri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:12

Calciomercato Roma, sempre più destinate a dividersi le strade tra Fonseca e i giallorossi a partire dalla prossima stagione. Il portoghese non ha convinto i Friedkin, ormai da mesi alla ricerca di un nuovo mister.

Paulo Fonseca
@Getty Images

Se il problema dell’ex Shakhtar nella prima parte di stagione era legato alle difficoltà palesate nei big match, nelle recenti uscite i capitolini hanno rimediato copiose sconfitte anche in gare più abbordabili.

La salita in cattedra di Napoli e Lazio ha spinto i giallorossi in settima posizione: qualora dovesse concludersi in questo modo la stagione (e non arrivasse la vittoria dell’Europa League) il percorso non potrebbe definirsi che negativo.

Anche clamorosi scenari sembrano però non in grado di poter “salvare” mister Fonseca: i Friedkin non vorrebbero proporgli il rinnovo nemmeno in caso di vittoria dell’ex Coppa UEFA.

Questa fermezza di posizione testimonia come a Trigoria sia stato trovato già un accordo con qualcun altro. Difficile capire con sicurezza di chi possa trattarsi ma i nomi più caldi restano da gennaio sempre quelli di Sarri e Allegri.

Risolta la vicenda allenatore, Pinto dovrà poi cercare anche di piazzare un colpo in attacco, volto a sostituire un Edin Dzeko ormai prossimo alla rescissione contrattuale.

Con ogni probabilità, però, le due questioni sembrano poter essere legate e l’approdo di uno dei due toscani su citati potrebbe catalizzare un diverso modus operandi per l’acquisto del futuro bomber.

Tra i nomi più in voga ci sono quelli di Belotti e Vlahovic ma occhio ad un terzo nome, legato ad un eventuale approdo di Sarri.

LEGGI ANCHE: Manchester United-Roma, le ultime dall’Inghilterra: assenza pesante

Calciomercato Roma, spunta di nuovo Milik

Calciomercato Roma
©Getty Images

Stando a quanto riportato dall’odierna edizione del Corriere dello Sport, il mister più vicino all’allenare Pellegrini e compagni è Maurizio Sarri. L’ex Napoli avrebbe trovato già da tempo un accordo con Pinto e si sarebbe detto convinto sia del progetto che dell’ingaggio.

Il suo approdo potrebbe portare all’ombra del Colosseo Arek Milik: il polacco si aggiunge alla già corposa lista di giocatori finiti sul taccuino dei dirigenti capitolini. Attualmente in prestito al Marsiglia dal mese di gennaio, i francesi lo riscatteranno per 12 milioni di euro.

L’ “arciere” sembra essersi messo alle spalle le problematiche fisiche degli ultimi anni che paralizzarono l’operazione della scorsa estate che avrebbe potuto portarlo a Roma. Le visite mediche e le tante problematiche insorte tra il giocatore e de Laurentiis condussero infatti la trattativa allo scacco.

A distanza di un anno, però, ci potrebbe essere un clamoroso ritorno: nel suo contratto è prevista la possibilità di svincolarsi qualora trovasse una squadra disposta a garantire al presidente Longoria un prezzo che soddisfi la sua valutazione attualmente di 20 milioni.

La cifra è più che abbordabile, inferiore sia a quella richiesta dal Napoli meno di dodici mesi fa che a quella pretesa rispettivamente da Cairo e Commisso per Belotti e Vlahovic. Seguiranno aggiornamenti.