Manchester United-Roma, la carica dei tifosi prima della partenza

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:06

Manchester United-Roma, i tifosi giallorossi incitano la squadra in vista della partenza per l’Inghilterra per l’Europa League.

Non potranno essere allo stadio né all’andata né al ritorno a causa delle restrizioni per il Coronavirus. I tifosi della Roma non hanno però fatto mancare il loro sostegno ai calciatori in questo momento che può diventare storico. C’è da giocare una semifinale di Europa League fondamentale. Non soltanto perché c’è finalmente la possibilità di riportare un trofeo dalle parti di Trigoria.

L’eventuale vittoria darebbe infatti in automatico la qualificazione alla prossima Champions League, ormai irraggiungibile tramite la posizione nel campionato di Serie A. La qualificazione in Champions League naturalmente farebbe lievitare gli incassi e permetterebbe di migliorare la squadra nel corso del prossimo calciomercato.

LEGGI ANCHE: Manchester United-Roma, le ultime dall’Inghilterra: assenza pesante

Manchester United-Roma, tifosi scatenati: cori, fumogeni e striscioni

A partire dalle 12:30 sono giunti numerosi tifosi presso il centro Sportivo Fulvio Bernardini fino all’appuntamento delle 13:30. Fumogeni, sciarpe, bandiere e cori per la Roma e per i calciatori che dovranno provare a eliminare il temibile ostacolo Manchester United.

Nel primo pomeriggio la squadra volerà a Manchester dove alle 19.45 Fonseca e un calciatore interverranno in conferenza stampa.

A disposizione dell’allenatore Paulo Fonseca ci sono tutti i giocatori ad eccezione di Pastore, Zaniolo, Fazio e Juan Jesus, che non fanno parte della lista Uefa. Fuori anche lo squalificato Mancini, il cui posto in campo verrà preso dal rientrante Smalling, con Cristante e Ibanez a completare il terzetto di centrali.

Sul fronte Manchester United invece per un problema alla caviglia sembra ormai fuori dai giochi Marcus Rashford. Un’assenza non di poco conto, una buona notizia per la difesa della Roma che dovrà comunque stare attenta a un’avversaria ricca di calciatori di talento. Non ultimi gli “ex italiani” Pogba, Bruno Fernandes e Cavani.