Calciomercato Roma, deciso il futuro di Allegri e Sarri | Crollano le quote

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:40

Calciomercato Roma, il futuro di Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri è già deciso: crollano le quote per i due allenatori.

Calciomercato Roma
Allegri (Getty images)

Se fino a ieri (forse) c’era un minimo dubbio sulla permanenza di Fonseca sulla panchina della Roma anche nella prossima stagione – legata ovviamente alla vittoria dell’Europa League – da poco dopo le 22,30 di una delle serate più difficile nella storia della società giallorossa, non ce ne sono più. L’addio del portoghese è certo. Sicuro. Non arriverà prima della fine del campionato, come alcuni tifosi già chiedono, ma certamente non ci sarà nessun rinnovo del contratto.

E, onestamente, non può essere altrimenti. Tutti gli obiettivi sono sfumati. Mancherà la qualificazione alla prossima Champions League, la Coppa Italia è sfumata nell’altra notte clamorosa (quella contro lo Spezia) e per il campionato, la Roma, mai è stata una delle candidate. Nemmeno quando all’inizio la squadra girava.

LEGGI ANCHE: Esonero Fonseca, i tifosi sui social hanno già deciso | La frecciata di Cosmi

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, spunta il nome per il dopo Dzeko | Clamoroso ritorno

Calciomercato Roma, crollano le quote

Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (Getty Images)

I bookmaker oggi sono già scatenati. I nomi sono sempre gli stessi: Massimiliano Allegri e Maurizio Sarri. Anche se tutte le indiscrezioni portano al secondo nome. Infatti il suo arrivo sulla panchina della Roma è dato a 1,65. Un crollo verticale. Mai vista una quota così bassa al momento.

Ma c’è anche la tentazione Allegri (che sembra vicino ad un ritorno alla Juventus) che rimane pagata comunque poco. Il livornese si gioca a 1,90. Segno questo che non tutto – o almeno per i quotisti – è già deciso. Ma ovviamente, se l’indicazione è su Sarri, impossibile non pensare che non si chiuderà già nelle prossime settimane. La Roma cambierà alla fine della stagione. E l’allenatore che ha vinto l’Europa League con il Chelsea e lo scudetto con la Juventus sarà il nuovo padrone di Trigoria. Quello chiamato a risollevare una squadra che da ieri è moralmente distrutta.