Sampdoria-Roma, Fonseca commenta la classifica e gli infortuni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:08
Fonseca e Ranieri
Fonseca e Ranieri @getty images

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine dell’ennesima sconfitta in campionato, quella avvenuta a Marassi contro la Sampdoria. Il momento giallorosso è difficile, come per stessa ammissione del portoghese: “Sì è un momento difficile. Penso che abbiamo fatto un buon primo tempo, poi finito quello abbiamo preso questo gol che è quasi abituale nella nostra squadra, non avendo forza nel reagire nel secondo tempo. C’è ancora relazione con la squadra? Dobbiamo capire il momento, che è sicuramente difficile. Questa sconfitta col Manchester è stata pesante per noi. Il momento è difficile da passare”.

LEGGI ANCHE: Voti Sampdoria-Roma 2-0 | Arrivederci Roma, notte fonda a Marassi

Fonseca sull’obiettivo e sul campionato

“Fino a marzo stavamo lottando per il campionato e per l’Europa League, Il problema è che giochiamo qui senza 10 giocatori, che non abbiamo avuto da marzo in poi. Erano difficili da sostituire, dopo è successo quello che è successo“, ha detto l’allenatore del club capitolino. Lo stesso ha risposto poi alla domanda sulla costruzione della rosa e la forza della stessa, dove però forse commette un errore: “Io mi ricordo che a Sky avevano fatto una previsione e avevano detto che la Roma sarebbe terminata settima. Questo è un segnale. Penso che potevamo fare di più, ma le assenze di Chris, Zaniolo, sono infortuni importanti. Con tutti i giocatori a disposizione potevamo fare di più. Perché tutti questi infortuni? Io penso che non è l’allenamento, perché giochiamo ogni tre giorni. Abbiamo avuto problemi per giocatori perché non avevamo tempo per farli recuperare bene, non avevamo altra possibilità che fargli giocare, ma penso che abbiamo avuto molti problemi con pochi giocatori disponibili.