Calciomercato Roma, Mourinho chiama | La risposta di Totti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15

L’arrivo di José Mourinho alla Roma ha sorpreso tutto il mondo calcistico. E spunta anche una “chiamata” a Francesco Totti.

Inter-Roma
Mourinho ©GettyImages

L’annuncio di José Mourinho come nuovo allenatore della Roma per i prossimi tre anni è stato come un fulmine a ciel sereno. I Friedkin hanno dimostrato alla città e all’intero campionato italiano che non stanno scherzando e che vogliono puntare in alto. Per farlo, oltre ad un allenatore con la mentalità vincente, servono giocatori di qualità e anche dirigenti capaci e con grande conoscenza del calcio.

Proprio per questo si sta cercando di prendere persone, sul lato manageriale, che conoscano bene ciò che succede nei meandri di Trigoria. Sia per ravvivare un ambiente sottotono, ma anche perché sanno già come muoversi in un contesto a loro familiare.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, è già derby con la Lazio | Doppia sfida in Serie A

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Roma, svolta parigina | Ritorno e partenza

Roma, Totti rifiuta un ruolo accanto a Mou

Totti
Francesco Totti ©GettyImages

Come riporta il quotidiano Libero, Totti avrebbe rifiutato un ruolo di manager a fianco di José Mourinho. Il tecnico portoghese infatti avrebbe avuto il piacere di lavorare con l’ex capitano giallorosso, il quale però avrebbe al momento rifiutato.

I tifosi della Roma non hanno mai digerito l’addio di una bandiera come Totti alla società, e lo stesso Francesco molto probabilmente non l’ha presa bene. Anche se Pallotta non c’è più, l’attuale presidenza sembra essere lo stesso titubante nei suoi confronti.

Quel che è certo è che serve una figura che conosca bene l’ambiente di Trigoria. Gli altri due nomi che sono circolati ultimamente sono quelli di Daniele De Rossi e Walter Samuel. Il primo è molto complicato, in quanto sta studiando per ottenere la qualifica da allenatore e dovrebbe lasciare il posto da collaboratore tecnico di Mancini con la Nazionale. “The Wall” invece è al momento collaboratore di Scaloni alla guida della nazionale argentina.