Roma, Mourinho chiama | La rinuncia di Zaniolo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:48

Roma, Mourinho chiama Zaniolo per spronarlo in vista della prossima stagione. Sa che può essere il giocatore decisivo nella squadra giallorossa.

Calciomercato Roma
Mourinho ©GettyImages

José Mourinho ha chiamato Zaniolo per dargli la spinta psicologica in vista della prossima stagione. Il Corriere dello Sport riporta anche che lo Special One ha detto in maniera chiara a Nicolò che conta molto su di lui nella Roma che verrà e sa che lui può rappresentare il giocatore fondamentale per vincere.

Zaniolo in questo momento si trova nella sua La Spezia per completare il percorso di recupero. Ogni giorno si allena duramente ed è seguito da Gian Luca Bisciotti: uno specialista che Mou conosce molto bene, visto che era il preparatore atletico nell’Inter del triplete.

LEGGI ANCHE -> ASRL | Calciomercato Roma, si raffredda una pista in Serie A

LEGGI ANCHE -> Bufera Superlega, UEFA al contrattacco | Annuncio ufficiale

Roma, Zaniolo rinuncia alle vacanze

Nicolò Zaniolo ©GettyImages

Sempre il Corriere dello Sport riporta che Zaniolo ha deciso di rinunciare alle vacanze con l’obiettivo di arrivare al raduno del 6 luglio in forma smagliante. Anzi sarà presente a Trigoria già dal 27 giugno per ultimare il lavoro personalizzato ed essere pronto poi per rientrare in gruppo. L’ultima visita in Austria col professor Fink gli ha ridato il sorriso e la giusta carica. La chiamata dello Special One ha fatto il resto.

La Roma lo aspetta con ansia, dopo un campionato pieno di insoddisfazioni. Il danno di non poter contare su un giocatore come Zaniolo è impossibile da quantificare. Basti pensare che Nicolò ha saltato ben 69 partite su 101 nelle due stagione di Fonseca: praticamente 2 match su 3. Inoltre la media punti dei giallorossi con Zaniolo in campo è stata di 2,04, mentre senza di lui è scesa a 1,6 punti.

Ora l’importante però è che Nicolò torni al cento per cento, dopo i due pesanti infortuni ai crociati di entrambe le ginocchia. Zaniolo infatti è stato fermato da un ritorno in campo che poteva essere considerato frettoloso nelle tempistiche e nelle modalità. La premura avuta dal professor Fink nel processo di riabilitazione e di recupero del calciatore giallorosso potranno risultare decisivi quasi come un allenatore che si chiama Josè Mourinho.