Calciomercato Roma, futuro ancora in bilico | Juventus e Inter pronte al colpo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:38

Calciomercato Roma, il futuro è ancora in bilico. Juventus e Inter ancora non hanno abbandonato l’idea del colpo.

Calciomercato Roma
José Mourinho (Getty Images)

Tempi di manovre di mercato in casa Roma. Tempi di annunci (Mkhitaryan rimarrà come detto in giallorosso) e soprattutto di capire chi, dal vecchio gruppo, farà parte della prima squadra targata Mourinho. A proposito del portoghese: i Friedkin stanno cercando una location suggestiva per presentare lo Special One. Che dovrebbe atterrare nella Capitale a metà giugno. Sarà un grande evento.

Tiago Pinto, però, si muove sul mercato. E la fa con il lavoro costante, quotidiano, per mettere a puntino la rosa per la prossima stagione. Quella che deve tornare a far sognare i tifosi in poche parole, dopo un campionato deludente e dopo la mazzata nella semifinale di Europa League contro il Manchester. Qualcuno ancora è in bilico e, come spiega Il Tempo, anche Dzeko è tra questi.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, l’Inter si tira fuori | Occasione dall’Inghilterra

LEGGI ANCHE: ASRL | Calciomercato Roma, sondaggi per Gabriel Jesus: cifre e dettagli

Calciomercato Roma, Dzeko ancora in bilico

Edin Dzeko
Dzeko ©Getty Images

All’attaccante è stato detto che Mourinho punterebbe su di lui. Un modo per tranquillizzarlo sul futuro. Ma non è detto che da qui, alla fine del mercato, non arrivi qualcuno pronto a strapparlo alla Roma. Anche perché, Edin, è legato ancora da un altro anno di contratto ai colori giallorossi. Ma ovviamente non si muoverà se non gli verrà garantito almeno lo stesso stipendio che percepisce nella Capitale: 7,5 milioni di euro. Non pochi.

Su di lui ci sono sempre gli occhi di Juventus e Inter, che in attacco potrebbero fare dei movimenti. I bianconeri cercheranno di piazzare Ronaldo, mentre l’Inter potrebbe decidere di sacrificare Lautaro Martinez. E Dzeko è sicuramente un elemento che piace. Cercato già. E che soprattutto nell’estate del 2020 sembrava davvero a un passo dal trasferirsi alla corte di Pirlo.