Calciomercato Roma, i conti di Pinto | Doppia cessione per l’attaccante

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:07

Calciomercato Roma, Pinto con la calcolatrice in mano per far quadrare i conti: doppia cessione per arrivare all’attaccante.

Justin Kluivert
Kluivert @Getty Images

Pinto con la calcolatrice in mano. Ma non serve nemmeno. Ma è comunque lì, a portata di mano, magari sullo smartphone che suona continuamente in questo momento delicato del calciomercato giallorosso. Perché se non è facile fare dei movimenti in entrata, figurarsi con quelli in uscita, visto che sono molti i giallorossi, in giro per l’Europa, che rientreranno alla base per la fine dei prestiti.

Tra Olsen e Florenzi comunque, ci sono anche Kluivert e Nzonzi, che secondo Il Romanista, sarebbero quelli che, in questo momento, hanno maggiore mercato. Nei due club che li hanno accolti nella passata stagione. L’olandese al Lipsia, il francese al Rennes. Due operazioni in uscita che calcoli fatti (senza calcolatrice, giuriamo), porterebbe in cassa il gruzzoletto per arrivare all’attaccante tanto desiderato da Mourinho.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, assalto Barcellona | Pronto il piano B

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, c’è il sì | Accordo per quattro anni

Calciomercato Roma, Kluivert e Nzonzi per Belotti

Calciomercato Roma
Nzonzi (Getty Images)

Il Lipsia vuole tenere Kluivert. E l’olandese ha fatto capire che sarebbe contento di rimanere. La squadra tedesca ha presentato una prima offerta: 12 milioni. Non bastano. Tiago Pinto ne chiede 18. A questi, si dovrebbero aggiungere i 7 che il Rennes dovrebbe versare nelle casse giallorosse per tenere il centrocampista. Che poi sarebbe il peso a bilancio di Nzonzi. Niente sconti, al momento. Perché è la cifra che serve per arrivare a Belotti.

Cairo infatti – dopo l’offerta della Roma di 20 milioni – ne chiede almeno 5 in più per chiudere l’affare. Facendo un piccolo sconto ai 30 inizialmente previsti. Il Torino, in questa fase, non si può permettere minimamente il rischio di poter perdere a parametro zero il proprio attaccante, che va in scadenza nel 2022. Tiago Pinto, quindi, i conti li sta facendo bene. Con la calcolatrice o meno, in matematica, almeno, dimostra di saperci fare.