Calciomercato Roma, Juventus rifiutata | C’è l’annuncio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:05

Calciomercato Roma, rifiutata la Juve, c’è l’annuncio: adesso i giallorossi possono accelerare per uno dei principali obiettivi

Calciomercato Roma
Mourinho (getty)

Una possibile offerta della Juve – che forse ha anche iniziato un approccio – verrà rispedita al mittente sia dalla società e anche dal calciatore. Le parole di Urbano Cairo, presidente del Torino, riportate da Tuttosport, lasciano poco spazio a interpretazioni. Belotti non vestirà mai il bianconero. Questa è una cosa certa, assodata. Che lascia il via libera alla Roma di Mourinho, che sul Gallo ci ha puntato, e lo vuole portare in giallorosso. La trattativa è appena iniziata.

Ma andiamo con ordine: Cairo ha spiegato al quotidiano torinese che “non ho mai avuto un approccio con la Juventus. E qualora me lo chiedessero mai nella vita. Alla Juve, dai non scherziamo”. Porte in faccia. Chiuse. Sbarrate. Perché al di là dei soldi, che sono la parte principale del mondo del calcio, rimane, ancora, un minimo di sentimento. E l’attuale capitano del Torino (forse ancora per poco) non potrà mai vestire la casacca degli eterni rivali cittadini.

LEGGI ANCHE: Dal futuro di Kane ai Friedkin a suon di rock | Mourinho svela tutto

LEGGI ANCHE: Roma, pronte le nuove maglie | La New Balance svela una novità

Calciomercato Roma, Tiago Pinto accelera

Calciomercato Roma
Belotti @getty images

Adesso è il momento della Roma quindi. Con Tiago Pinto che deve accelerare nella trattativa. Ma, soprattutto, deve alzare l’offerta di 15 milioni di euro, quella iniziale, presentata ai granata. Cairo chiede 30 milioni, come ormai risaputo, ma a quella cifra il general manager portoghese non vuole arrivare per un calciatore che a giugno del 2022 va in scadenza. La sensazione è che si troverà sicuramente un accordo. Il calciomercato è appena iniziato e i tempi ci sono. Anche perché adesso c’è l’Europeo. E Belotti ha la testa alla Nazionale azzurra di Mancini.

Alla fine della manifestazione continentale ci sarà l’accelerata decisiva. Venerdì gli azzurri debutteranno e la federazione ha chiesto ai calciatori – giustamente – di non pensare ad altro. Le trattative avranno il suo tempo.