Calciomercato Roma, parti più vicine | Firma imminente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:45

Calciomercato Roma, parti più vicine: una firma ormai sembra imminente. Il matrimonio continuerà. Superate le incertezze economiche

Calciomercato Roma
Mou ©Getty Images

Sciolti gli ultimi dubbi. Nessun problema. Accordo trovato e rinnovo pronto per metterci la firma sopra. La storia d’amore tra la Roma e il calciatore continuerà anche nelle prossime stagioni. Superati i problemi economici che sembravano alla base di un possibile addio anche in questa finestra di calciomercato. Ma così non sarà anche perché secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, Mourinho avrebbe messo un veto importante alla sua cessione. E Tiago Pinto si è adeguato.

Confermando, anche, le parole che lo hanno sempre visto ottimista sul rinnovo di Lorenzo Pellegrini. Il capitano, lasciatosi alle spalle l’infortunio che lo ha costretto a saltare l’Europeo con l’Italia, domenica scorsa ha trovato la prima rete della sua annata nell’amichevole contro il Debreceni. Ed è stato probabilmente in quel momento che lo Special One ha capito di non poterne fare a meno. Troppo importante nel suo scacchiere tattico.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, accordo con scambio | Monchi accelera

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, cambia il centrocampo | Addio in Serie A

Calciomercato Roma, c’è il rinnovo di Lorenzo Pellegrini

Roma-Debrecen
Pellegrini ©GettyImages

Pellegrini quindi è pronto a legarsi ai colori giallorossi fino al 2026. Un prolungamento di contratto di quattro anni (il suo precedente accordo scadeva il 30 giugno del 2022) con sensibile aumento dell’ingaggio. Ancora le cifre sono top secret, ma senza dubbio potrebbe essere il contratto della vita per il 25enne capitano della Roma.

Messa a posto la questione burocratica quindi, Pellegrini è pronto a tuffarsi sugli obiettivi personali e della squadra. Che in questo caso coincidono, perché un capitano mette sempre davanti gli interessi comuni piuttosto che gli altri. Una situazione che si è sbloccata nelle ultime ore e che vede ormai i giochi fatti. Un motivo in più per sorridere dato a Mourinho. Che può pensare a come impiegare in campo il capitano senza preoccuparsi di nient’altro.