Roma Femminile senza ostacoli: terza vittoria per le ragazze di Spugna

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:21

Roma Femminile, la squadra di Spugna non conosce ostacoli: terza vittoria consecutiva per le giallorosse che sbancano il campo del Pomigliano

Roma
Alessandro Spugna, allenatore della Roma Femminile ©AsRomalive.it

Nessuna sosta: la Roma Femminile non conosce ostacoli. Terza vittoria consecutiva per le ragazze di Alessandro Spugna, che espugnano 2-1 il campo del Pomigliano e rimangono così in testa alla classifica del campionato di Serie A a punteggio pieno. La decidono le reti di Benedetta Glionna e Valeria Pirone, entrambe alla prima rete ufficiale con la maglia giallorossa. L’esternala sblocca col mancino preciso dal limite dell’area; la punta centrale con la zampata sempre sull’assist della calciatrice che anche nella gara contro il Napoli, la scorsa settimana, era stata decisiva con due passaggi importanti. Vittoria doveva essere e vittoria è stata quindi. Non senza patemi, perché Moraca, col destro dal limite, ha cercato di riaprirla. E la Roma, prima con Serturini e poi con Lazaro non ha avuto la forza per chiuderla. Tenendola in vita fino alla fine. Ma Ceasar, comunque, di parate non ne ha fatte.

LEGGI ANCHE: Roma, in testa già il derby | “Il più importante d’Italia”

Roma Femminile, si rimane in testa

roma femminile
Andressa Alves e Manuela Giugliano ©Getty images

L’obiettivo di Spugna era quello di andare alla sosta per le Nazionali a punteggio pieno. E il tecnico ci è riuscito. La Roma ha giocato bene, con personalità, aspettando il momento giusto per colpire visto che il Pomigliano, soprattutto nella prima parte, si è chiuso tutto nella propria metà campo. Difficile trovare spazi, ma la forza delle giallorosse è stata questa: riuscire a colpire nel momento opportuno e soprattutto non dare possibilità alla formazione campana di andare a prendersi un pareggio che sarebbe stato un regalo.

La Roma quindi c’è. E rimane lì, in vetta. Come merita. Un grande plauso a Spugna che in poco tempo è riuscito a plasmare un gruppo importante e che punta decisamente allo scudetto. Non ci si può più nascondere.