Roma-Sassuolo, Mourinho accontentato | La novità dell’Olimpico

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:17

Roma-Sassuolo, è arrivata la conferma dell’importante novità prevista stasera in occasione della terza sfida di campionato dei giallorossi.

Roma
Chris Smalling in Roma-Sassuolo ©GettyImages

La sfida è in programma stasera alle ore 20.45 e rappresenterà la catalisi del più volte nominato tour de force che attenderà la Roma in questi mesi, dopo la sosta delle Nazionali. Quest’ultima, per fortuna, ha arrecato meno problematiche del previsto.

Nonostante le preoccupazioni, ora rientrate, per Zaniolo, Pellegrini, Mancini e Vina, Mourinho potrà contare su una squadra pressoché al completo ma non sono da escludersi eventuali turnazioni per garantire riposo a chi ne abbia più bisogno. Servirà comunque un approccio attento, contro un avversario che in passato ha più volte messo in difficoltà Pellegrini e compagni.

Basti pensare al fatto che nella scorsa stagione la rosa di Fonseca ha totalizzato solo due punti nei 180 minuti in cui si è trovata di fronte gli emiliani, ora a quattro punti dopo l’ultimo pareggio casalingo con la Sampdoria e la vittoria iniziale in casa dell’Hellas.

LEGGI ANCHE: Roma-Sassuolo, è quasi ufficiale | Big in panchina

Roma, la bella iniziativa del club in occasione della gara di stasera

Stadio Olimpico di Roma ©Getty Images

Ciò che è certo è che non mancherà il solito afflusso di pubblico all’Olimpico, riempitosi nel pieno rispetto delle normative Covid già nei precedenti due match. Anche stasera dovrebbero essere previsti 30mila spettatori, pronti a trascinare la squadra in una gara ricca di insidie.

Intanto, stando a quanto riferito dal “Corriere dello Sport“, dovrebbe essere adottata nuovamente la scelta attuata in occasione della gara con il Trabzonspor. Come richiesto da Mourinho, infatti, la squadra uscirà in campo sulle note del noto inno di Antonello Venditti.

Contemporaneamente, è peevista la presenza dei ragazzi del settore giovanile davanti alle due Curve per sventolare i vessilli con i colori della “squadra più bella del mondo”.