Rinnovo Pellegrini, Mourinho annuncia la firma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:32

Il tecnico giallorosso non è soddisfatto della prestazione, ma fa un annuncio per tutti i tifosi.

Jose Mourinho
Jose Mourinho ©Getty Images

Il tecnico giallorosso José Mourinho ha parlato ai microfoni di Sky Sport al termine della partita vinta per 5-1 contro il CSKA Sofia nella prima giornata della fase a gironi della Conference League. Il tecnico portoghese, nonostante il successo netto, non è comunque contento della prestazione: “Non abbiamo giocato bene. Si sta creando una squadra, abbiamo già parlato che se siamo squadra adesso, dovremmo essere più squadra anche nella sconfitta, però non abbiamo giocato bene. Non mi è piaciuta la qualità del gioco. Il centrocampo con poca intensità, i due terzini non hanno spinto tanto, i duelli difensivi ne abbiamo persi tanti. Secondo me Shomurodov e Pellegrini, non abbiamo meritato di vincere 5-1, per loro un risultato troppo pesante.

LEGGI ANCHE: Roma-CSKA Sofia, Karsdorp fuori all’intervallo | La situazione

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, colpaccio Pinto | Il riscatto si avvicina

Calciomercato Roma, rinnovo Pellegrini annuncio Mou

Autore di una doppietta, salito a quota cinque gol stagionali, Lorenzo Pellegrini, a detta di Mourinho, è a un passo dal firmare il rinnovo di contratto con la Roma: “E’ un giocatore con grande potenziale, ha tanta qualità. Non voglio dire molto di più. Ieri mi ha detto che firmerà il contratto nei prossimi giorni, può dare più forza a questo rapporto che sta costruendo con i tifosi. E’ un giocatore di qualità, è il capitano, firma il contratto, per noi è molto importante”.

Adesso ci sarà da gestire anche il grande entusiasmo: “E’ vero, io l’altro giorno scherzavo con il mio staff. Siamo il tipo di squadra che dobbiamo andare ogni giorno a San Pietro a pregare di non avere infortuni – ha proseguito Mou –. Il campionato e la stagione è una maratona. Continuo a dirlo, cinque vittorie non sono 50 e sei non sono 60. La settima non saranno 70. Dobbiamo fare le cose con tranquillità, siamo felici di quello che stiamo facendo e costruendo. Tatticamente la squadra deve migliorare, ma dobbiamo essere tranquilli. Il rapporto tra la squadra e i tifosi è una cosa molto positiva. Quando arriva il buio, perché il buio arriverà, dobbiamo essere più squadra, più club. La risposta i giocatori me la stanno dando sul campo. Il girone lo dobbiamo finire a 12 punti”.

La differenza tra la Roma e le altre per Mou

Il tecnico portoghese poi continua a parlare della differenza tra la Roma e le altre squadre: “I cinque cambi mi danno un modo diverso di gestire anche le partite. La nostra panchina oggi era una super panchina, che mi permetteva di fare qualche modifica. Avevo praticamente tutte le opzioni offensive e questo mi ha dato tranquillità per far giocare altra gente. Io ho già detto che la differenza tra di noi e le altre squadre di alta classifica è il tipo di opzioni che hanno e che noi in questo momento non abbiamo. Questa è la realtà, i ragazzini devono crescere”.