Calciomercato Roma, Mourinho ha deciso | Futuro tra Italia e Inghilterra

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:54

Calciomercato Roma, le scelte maturate da Mourinho in queste primissime uscite avrebbero fatto capire quale sia la sua visione.

Josè Mourinho ©GettyImages

Lo Special One ha finora dimostrato di voler fare affidamento su un corpo abbastanza ridotto di giocatori, come emerso anche dal suo anelito di inizio giugno. Il portoghese ha subito chiesto, infatti, una rosa che fosse un ibrido di gioventù ed esperienza e costituita da massimo 17-18 elementi.

In quest’ottica, Pinto ha cercato di assecondare le sue richieste provando ad allontanare, a volte invano, diversi giocatori che già da tempo avessero perso gerarchie ed entusiasmo. Chiarissima, in quest’ottica, anche la decisione di dividere la rosa in due gruppi, impedendo a parte dei tesserati di allenarsi con la prima squadra e incoraggiando loro a trovare una nuova soluzione.

Molto dinamismo potrebbe esserci anche nella campagna di mercato invernale, durante la quale la società proverà a regalare almeno un giocatore a Mourinho, cercando al contempo di allontanare alcuni dei giocatori non graditi dal mister.

Leggi anche –> Roma, dalla Spagna: l’erede di Spinazzola è già stato individuato

Calciomercato Roma, Reynolds non convince Mourinho: addio già a gennaio?

Calciomercato Roma
Reynolds ©GettyImages

Nei mesi autunnali il tecnico farà delle valutazioni sui diversi elementi rimasti nel corpo della prima squadra, così da valutare loro e capire se possano fare al suo caso. I maggiormente indiziati alla partenza sembrano, su tutti, Diawara, Villar e Borja Mayoral.

Da non dimenticare, poi, la questione Reynolds. Il terzino americano, arrivato lo scorso gennaio dopo essere stato “scippato” alla Juventus, ha palesato moltissimi limiti e ha raccolto con Mourinho solo due minuti in questa prima parentesi stagionale.

Pinto starebbe valutando una sua cessione all’estero, dove non mancano estimatori. Tra questi, si segnala l’interesse di QPR, Stoke e Fulham. Da non trascurare, infine, l’ipotesi italiana. Squadre come Spezia e Venezia starebbero cercando di valutare un suo possibile approdo.

Al momento, quella della permanenza nel nostro campionato sembrerebbe la soluzione migliore. Significherebbe, infatti, permettere lui di trovare continuità in una piazza con minore pressione ma che gli permetta comunque  di capire le dinamiche di un modo di fare calcio al momento incomprese.

A riportare la notizia è il portale SerieBnews.