Lazio-Roma, furia Mourinho | Il tecnico giallorosso non ci sta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:36

L’allenatore portoghese ha analizzato la sconfitta ma non gli sono andate giù le scelte arbitrali di Marco Guida e del Var.

Sarri e Mourinho
Sarri e Mourinho

Il tecnico giallorosso José Mourinho ha parlato ai microfoni di Dazn al termine della partita persa contro la Lazio. Lo stesso si è reso protagonista dopo il triplice fischio di un discorso fatto ai suoi giocatore in mezzo al campo: “E’ un discorso fra di noi, ho voluto fare subito questo ma si tratta di intimità. Il campionato italiano è migliorato tanto. La qualità del gioco offensivo, la voglia di vincere è migliorata. Purtroppo però in una partita fantastica l’arbitro e il var non hanno avuto dimensione della partita di questo livello. Sul gol del 2-0 poteva essere 1-1. L’arbitro ha sbagliato in campo, il var idem. Questo è troppo. Il secondo giallo a Lucas Leiva manca, perché giocare contro 10 significa tanto. Altre situazioni simili al secondo giallo di Pellegrini la volta scorsa, oggi invece niente. Quando tu concedi tre gol, sicuramente qualcosa hai sbagliato. Sono situazioni di contropiede, abbiamo comunque provato a giocare. Abbiamo messo la Lazio in difficoltà”.

LEGGI ANCHE >>> Voti Lazio-Roma 3-2, quanti bocciati | Derby amaro per Mou

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Roma, spediti in tribuna nel derby | Rottura totale

Lazio-Roma, Mourinho sulla fase difensiva

“No, non sono preoccupato. Sarei preoccupato se non giocassimo, se non volessimo vincere la partita. Il secondo e il terzo gol sono gol da contropiede. Una squadra che sta perdendo deve rischiare come abbiamo fatto”, ha detto il portoghese sulla fase difensiva. “Il calcio italiano è cambiato. In una partita così vuoi parlare di calcio e non di arbitri (in risposta alla domanda di Balzaretti sulla partita, ndr), anche voi state cambiando. L’inserimento di Milinkovic sapevamo che sarebbe stato importante, gli abbiamo lasciato troppo spazio in zona centrale. Sicuramente abbiamo sbagliato lì, ma l’importante è che abbiamo avuto una reazione come piace a me”.

Alla domanda dell’altro opinionista di Dazn, Marco Parolo, ha risposto così: “Complimenti per la vostra vittoria. Non voglio parlare di Pellegrini, perché non ci voglio tornare. Zaniolo ha fatto una buona partita, magari qualche errore di decisione. Fisicamente ha distrutto gli avversari. Ha fatto una partita fantastica, peccato che ha avuto questo affaticamento fisico che non gli ha permesso di finire la partita. Serenità sempre. Anche nel momento di difficoltà, al di là del risultato. Psicologicamente non è facile, siamo stati in difficoltà per 10 minuti e basta. Quello che ho detto all’intervallo era che in transizione ci potevano fare male, ma era un rischio da dover prendere. L’arbitro è stato decisivo per questa partita”.