Lazio-Roma, Mourinho se ne va | E’ caos in sala stampa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:53

Il tecnico giallorosso José Mourinho si è reso protagonista di un gesto dopo che era venuto a sapere le modalità delle domande.

Jose Mourinho
Jose Mourinho ©Getty Images

Non soltanto contro l’arbitro, ma è un José Mourinho furibondo anche con il delegato Lega Serie A. Riscostruendo un po’ quanto accaduto, il tecnico portoghese in procinto ad accomodarsi nella sala stampa per la consueta conferenza post gara, ha visto qualcosa che non gli è andato a genio. Infatti il portoghese ha scoperto che per quanto riguarda le domande, gli sarebbero state poste solamente quelle dei giornalisti collegati in videoconferenza, e sarebbe dovuto essere poi l’Ufficio Stampa della Lazio a porre le domande. Come riportato da ‘Il Messaggero‘, il club biancoceleste, infatti, ha deciso in accordo con la Lega la modalità di invio delle domande all’addetto stampa del club che poi le avrebbe dovute leggere al tecnico.

LEGGI ANCHE >>> Lazio-Roma, oltre l’errore | C’è un problema a centrocampo

LEGGI ANCHE >>> Lazio-Roma, furia Mourinho | Il tecnico giallorosso non ci sta

Mourinho se ne va, niente conferenza

“La Lazio ha scelto per il suo allenatore. Io voglio parlare con la stampa. Non c’è rispetto per la gente che lavora. Questa regola è una cazzata, io voglio parlare alla stampa e voi non mi lasciate parlare. L’addetto stampa non è un giornalista”, ha detto con toni molto accesi il portoghese. Poi la discussione sembrerebbe essere continuata fino alla mixed zone, quando il delegato stesso ha provato a chiarire la situazione, confermando che le modalità di svolgimento della conferenza post gara sarebbero state quelle per un accordo già stabilito.