Juventus-Roma, slitta il rientro | Doppio KO per Allegri

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:11

Domenica sera si giocherà il big match Juventus-Roma, ma non mancano problemi per entrambe le squadre. Allegri è in emergenza, dopo il doppio KO.

E’ tempo di rituffarsi nel campionato per Juventus e Roma, attese dal big match dell’ottava giornata di Serie A. Non mancano grane per entrambe le squadre, lunga la lista degli indisponibili in vista della super sfida.

Massimiliano Allegri ©Getty Images

Domenica sera, all’Allianz Stadium, si giocherà il posticipo in casa dei bianconeri, sfida carica di fascino ma che vedrà tante assenze da ambo le parti. Non mancano i problemi in casa Roma, aumentati drasticamente nella giornata di oggi. Se i giallorossi non ridono, se la passa ancor peggio Allegri, c’è una vera e propria emergenza all’orizzonte per i bianconeri.

Leggi anche: Calciomercato Roma, è già sfida con la Juventus | Gli intrecci di gennaio – VIDEO

La Juventus si è ritrovata quest’oggi alla Continassa, per preparare la sfida ai giallorossi. I bianconeri faranno a meno sicuramente di Rabiot a centrocampo, fermato dal Covid. Poche speranze anche di vedere dal primo minuto Alex Sandro e Danilo, i terzini brasiliani torneranno dal Sud America a ridosso della vigilia della gara, al pari di Vina in casa Roma. L’unica buona notizia che si attendeva dal quartier generale bianconero non è arrivata oggi.

Leggi anche: Roma, Mourinho è un vulcano | L’annuncio social che scatena i tifosi

Verso Juventus-Roma, brutte notizie per Allegri

Paulo Dybala ©Getty Images

Si attendeva per oggi il rientro in gruppo di Paulo Dybala, uscito acciaccato dalla sfida contro la Sampdoria. Cattive notizie invece dalla Continassa, come riportato su Twitter da Romeo Agresti, l’argentino ha svolto lavoro differenziato al pari di Alvaro Morata. Nuova grana per il tecnico bianconero, che confidava di recuperare al cento per cento il numero 10. Situazione allarmante dunque, che fa il paio con quella di Lorenzo Pellegrini in casa Roma, il capitano giallorosso non si è allenato a causa di un attacco febbrile. La spernaza dei tifosi, e dei due tecnici, è che le prossime giornate siano decisive per un recupero lampo, altrimenti la super sfida avrà altre assenze di lusso.