Juventus-Roma, l’accoglienza riservata a Mourinho

La Roma è arrivata all’Allianz Stadium, tra pochissimo la sfida alla Juventus di Massimiliano Allegri. I tifosi hanno riservato un’accoglienza “speciale” per Mou.

Tutto pronto all’Allianz per il fischio d’inizio di Juventus-Roma. Alle ore 20:45, agli ordini del signor Orsato ci sarà la super sfida, posticipo dell’ottava giornata di Serie A. I tifosi bianconeri hanno riservato un’accoglienza per niente serena allo Special One. Il tecnico portoghese è da sempre acerrimo nemico della Juventus, i tifosi non hanno perso l’occasione di ricordarglielo.

Josè Mourinho ©Getty Images

Tra pochi minuti ci sarà il fischio d’inizio del big match tra Juventus e Roma. E’ la centesima trasferta giallorossa sul campo dei bianconeri, ma la prima con Josè Mourinho al timone. Lo Special One non è mai stato amico dei colori juventini, dalla sua esperienza con l’Inter in poi. Anche oggi i tifosi della Juve non hanno perso l’occasione di ricordare al tecnico quanto sia mal gradito dall’ambiente, riservandogli un’accoglienza -per così dire- speciale.

Leggi anche: Rischio esonero in Serie A | Ore decisive dopo l’ennesimo k.o.

Il tecnico portoghese conserva un dolce ricordo dell’ultima trasferta all’Allianz Stadium. Eravamo nel novembre 2018 e lo Special One vinse con il suo United 2-1.  Vittoria sottolineata mostrando l’orecchio e le tre dita, simbolo del Triplete ottenuto con l’Inter. Dopo quasi tre anni una cosa è certa, i rapporti con la tifoseria juventina continuano ad essere piuttosto tesi.

Leggi anche: Calciomercato Roma, doppia sfida con la Juventus | La guerra dei 2022 – VIDEO

Juve-Roma, l’accoglienza riservata a Mourinho

Ecco l’accoglienza tutt’altro che pacifica riservata al tecnico portoghese ed alla squadra giallorossa all’arrivo del pullman allo Stadium. Un benvenuto decisamente poco amichevole nei confronti dello Special One.

Come puntualmente riportato dalla redazione di Calciomercato.it non sono mancati fischi e cori contro Mourinho all’arrivo del pullman. Ennesimo capitolo di una guerra aperta da tantissimi anni e che oggi si arricchisce della prima volta da romanista per Mou. Il tecnico sogna lo sgambetto ai bianconeri, che inseguono la Roma in classifica a quattro punti di distanza.