Calciomercato Roma, resta in Serie A | Addio a gennaio

E’ già tempo di guardare al calciomercato di riparazione in casa Roma, previste tante manovre sia in entrata che in uscita per i giallorossi. Il punto sulle cessioni.

La Roma è tornata a giocare in campionato, ieri sera l’amara trasferta sul campo della Juventus. Sconfitti di misura i giallorossi, una prova tenace non è bastata a recuperare lo svantaggio dopo il gol di Kean. Gara irrimediabilmente compromessa dall’arbitraggio insufficiente di Daniele Orsato. Altri indizi di mercato sono giunti ieri dall’Allianz Stadium.

Tiago Pinto © AsRomalive.it

Dimenticare il prima possibile l’amara sconfitta di Torino, questa la missione di Josè Mourinho, apparso davvero furioso ieri sera dopo l’arbitraggio di Orsato. Giovedì i giallorossi giocheranno in Norvegia, per la terza giornata del girone di Conference League. Mentre si torna a giocare ad altissimi ritmi tante attenzioni si rivolgono al mercato di riparazione.

Leggi anche: Ultim’ora Roma, infortunio Zaniolo: l’esito della risonanza

Questa volta lo Special One è stato diretto dopo la sconfitta, la coperta in determinati ruoli è estremamente corta. La finestra di mercato di gennaio incombe e Tiago Pinto è già al lavoro per perfezionare la rosa giallorossa. Mercato di gennaio che sarà indissolubilmente legato al fronte cessioni, sulla falsa riga di quanto fatto nella sessione estiva. Continuano ad arrivare indizi sulla futura cessione del calcatore ai margini del progetto.

Leggi anche: Juventus-Roma, terremoto Orsato | La clamorosa decisione dell’AIA

Calciomercato Roma, addio a gennaio | resterà in Serie A

Se tre indizi fanno una prova ormai potrebbe sembrare scontato l’imminente addio tra la Roma e Borja Mayoral. A meno di un clamoroso ribaltone nelle gerarchie offensive dei giallorossi infatti a gennaio ci sarà l’addio. Ma la punta spagnola potrebbe restare a giocare in Italia.

Borja Mayoral ©Getty Images

Primo indizio: Mourinho non vede la punta spagnola, quasi mai in campo quest’anno Mayoral, neanche in occasione del turn-over. Secondo indizio: il Real Madrid, proprietario del cartellino, sta spingendo per far giocare di più il suo tesserato anche in ottica valutazione di mercato. Terzo indizio: la Fiorentina è fortemente interessata al suo profilo, non solo come erede di Dusan Vlahovic. Come rilancia quest’oggi La Nazione i toscani potrebbero mettere le mani su Mayoral a prescindere dalla cessione della punta serba.