Venezia-Roma, Tiago Pinto non ci sta e difende i suoi

Tiago Pinto ha parlato ai microfoni di Sky Sport a pochi istanti dall’inizio del match contro il Venezia. 

Il General Manager dell’area sportiva ha rilasciato alcune dichiarazioni nel pre partita della sfida contro la compagine di Paolo Zanetti, facendo il punto sugli attaccanti e la loro situazione.

Tiago Pinto e Mourinho
Tiago Pinto e Mourinho ©LaPresse

Problema attaccanti per José Mourinho che in questa prima parte di stagione deve fare i conti con le tante critiche ricevute dai suoi due dei tre attaccanti, ovvero Tammy Abraham ed Eldor Shomurodov. L’attaccante inglese ha realizzato quattro gol stagionali ma nelle ultime partite non ha reso al meglio. L’uzbeko dopo un periodo in cui è stato utilizzato poco potrebbe avere ora le sue chance.

LEGGI ANCHE: Venezia-Roma, messaggio diretto del giallorosso | Le dichiarazioni

Roma, problema attaccanti | La risposta di Tiago Pinto

A proposito di questo ne ha parlato proprio il general manager giallorosso: “Credo che il mondo degli attaccanti è un po’ particolare. In Italia il primo anno è molto normale non essere così veloci, è successo con Zapata, Osimhen, anche lo stesso Dzeko con la roma al primo anno è così. E’ difficile fare subito tanti gol, sono soddisfatto comunque di tutti e due”. Poi parla dei singoli: “Abraham ha un grande talento ed è un professionista, lo stesso Shomurodov. Sono giovani e hanno bisogno di tempo per le dinamiche nella squadra, ma non sono minimamente preccupato, sono sicuro che alla fine della stagione tutti i tifosi capiranno che avremo preso due grandi calciatori”.

Sul momento difficile commenta così: “Abbiamo la consapevolezza che il ciclo di partite dopo l’ultima sosta non è stato bello, allo stesso modo sappiamo che siamo in un processo nuovo. La stagione è lunga, dobbiamo avere un po’ di pazienza, anche quando le cose non vanno bene. Stiamo costruendo un progetto dove sicuramente vinceremo, oggi mi aspetto la vittoria”. Intanto i due giocatori stanno rispondendo sul campo con le dure reti realizzate a Venezia a fine primo tempo.