Calciomercato Roma, l’obiettivo è in città | Pinto ci prova già oggi

Calciomercato Roma, l’obiettivo giallorosso è in città. Pinto ci potrebbe anche provare stasera a mettere le basi definitive per il colpo di gennaio

L’obiettivo della Roma è in città. E Pinto potrebbe anche provarci, stasera, a mettere le basi per chiudere l’operazione a gennaio. Vuole accelerare il general manager portoghese, anche per respingere l’attacco della Juventus di Massimiliano Allegri, e degli altri club, che ormai ci stanno girando intorno.

Zakaria ©LaPresse

Gli occhi dei tifosi giallorossi, questa sera all’Olimpico, saranno fissati oltre che sulla squadra di Roberto Mancini, che si gioca l’accesso al prossimo Mondiale, anche su Zakaria, il centrocampista della Svizzera che ormai da diversi mesi è entrato nel mirino di Pinto. Il fatto di poterlo prendere quasi a zero sta attirando le attenzioni di molte società, non solo quella bianconera. Ecco perché potrebbe esserci un’occasione importante questa sera, che può assaporare di nuovo il gusto di giocare nell’impianto al Foro Italico.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, accordo trovato | Ecco cosa manca

Calciomercato Roma, Zakaria osservato speciale

calciomercato roma chambers
José Mourinho e Tiago Pinto ©LaPresse

E c’è anche curiosità per vedere da vicino il calciatore. Non che i tifosi della Roma non l’abbiano fatto in questi mesi guardando le partite del ‘Gladbach: ma una cosa è la tv, un’altra è vederlo dal vivo in quello che potrebbe essere un assaggio di quello che potrebbe essere. Ovviamente si spera non possa essere al massimo della propria forma – la partita, per l’Italia, è davvero fondamentale – ma che faccia vedere qualcosa di buono ci potrebbe anche stare. Catalizzerà quasi tutte le attenzioni, Zakaria: ed è anche normale, viste le migliaia di parole scritte sul suo conto negli ultimi mesi.

Nei giorni scorsi, inoltre, lo stesso centrocampista avrebbe fatto sapere la richiesta d’ingaggio: 2,5 milioni di euro per un quadriennale. Qualcosa in più, in verità, perché ci sono anche i bonus da aggiungere e qualcosa alla società tedesca si deve pur versare affinché la stessa lo lasci partire a gennaio. Economicamente, comunque, l’affare rimane fattibilissimo. Ed è il momento di tentare l’affondo decisivo.