Calciomercato, annuncio ufficiale | Roma ‘congelata’

Calciomercato, è arrivata finalmente l’ ufficialità dopo le non poche indiscrezioni delle scorse ore.

Come ribadito sovente, la Roma dovrà riuscire a distinguersi per un mercato oculato quanto attento e sostenibile. Servirà accontentare Mourinho con i rinforzi adatti e che ben plasmino una rosa che lo Special One ha mostrato di considerare solo nei primi 12-13 elementi.

Roma
José Mourinho ©LaPresse

Si cercherà quindi di seguire le stesse tracce della parentesi estiva, con l’obiettivo e l’impegno di  intervenire soprattutto nelle regioni più deficitarie. Senza ombra di dubbio, la priorità sarà quella del centrocampo, da giugno presentata dal tecnico come la regione di campo maggiormente in difficoltà e necessitante di migliorie.

Il tutto sarà accompagnato anche dal mercato in uscita e dalla finalità di far approdare all’ombra del Colosseo delle valide alternative ai titolarissimi della rosa. Molti di questi, infatti, come testimoniato dalle dichiarazioni e dalle gestioni di José, non hanno delle vere e proprie riserve che garantiscano loro riposo e al mister delle soluzioni alternative.

La tempestività, soprattutto in una parentesi di mercato compressa di un terzo rispetto a quella estiva, sarà fondamentale. Anche perché, come stiamo per raccontarvi, gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo.

LEGGI ANCHE: Genoa-Roma, Mourinho ha già deciso | Le probabili formazioni

Calciomercato, ora è ufficiale: l’esonero di Solskjaer e l’impatto sulle strategie giallorosse

Roma
José Mourinho e Ole Gunnar Solskjaer ©GettyImages

Come raccontatovi anche ieri, la trasferta infausta contro il Watford sarebbe potuta costare cara a Solskjaer. Cristiano Ronaldo e colleghi si sono infatti distinti per un inizio di stagione totalmente disastroso e ciò ha messo sempre di più in discussione il norvegese. Dopo il 4 a 1 di ieri e il summit della dirigenza a poche ore dalla fine della gara, è stata oggi ponderata la decisione ufficiale.

Come annunciato dal Manchester United sui propri canali ufficiali, il mister è stato esonerato e ciò, ovviamente, potrebbe avere una certa ingerenza anche nei piani capitolini. Pinto è da tempo sulle tracce di Dalot, alla ricerca di una nuova squadra dopo la scarsissima fiducia datagli dalla, ormai, vecchia gestione tecnica.

Il cambio in panchina potrebbe però cambiare la posizione del portoghese all’interno delle gerarchie e, dunque, stravolgere i piani degli stessi dirigenti di Trigoria. Al momento ogni discorso è congelato.