Roma, le ultime da Trigoria | Emergenza Mourinho in difesa

Roma, queste le ultime notizie provenienti dal centro sportivo Fulvio Bernardini di Trigoria.

Nell’ultima gara di campionato Mourinho ha dovuto rinunciare a diversi elementi dello scacchiere a causa della positività al covid. Ci riferiamo, come saprete, a Villar e Cristante, la cui presenza è in forte dubbio anche per le due prossime gare che attendono i capitolini.

Roma
Bryan Cristante ©LaPresse

In quel di Marassi la Roma ha finalmente ritrovato i tre punti, dopo gli scacchi contro Venezia e Milan. Starà ora alla bravura di Mourinho sfruttare l’entusiasmo, legato anche alla felicità di aver, forse, scoperto un nuovo elemento importante come Felix, e provare a ripartire. Fondamentale, infatti, archiviare la brutta parentesi dell’ultimo mese e prepararsi nel migliore dei modi per quello che sarà l’ultimo spezzone di campionato del 2021.

I capitolini affronteranno lo Zorya giovedì 25 novembre, per la quinta gara di Conference Legaue e avente un’importanza tutt’altro che trascurabile ai fini dell’approdo alla fase successiva. Non meno determinanti anche i 90 minuti di domenica 28, quando Pellegrini e colleghi ospiteranno sul prato dell’Olimpico gli uomini di Juric.

Leggi anche —> Calciomercato Roma, vogliono Zaniolo | Scambio in Serie A

Roma, le ultime da Trigoria: in tre si allenano a parte

Roma
Matias Vina ©LaPresse

Se l’assenza di Cristante peserà ancor di più contro i granata, vista la squalifica rimediata da Veretout in Liguria, non è da sottovalutare nemmeno il bollettino medico giunto in questi minuti da Trigoria. Oggi, a circa 48 ore dalla trasferta contro Pandev e colleghi, sono infatti ripresi gli allenamenti in vista dei due impegni su citati.

Oltre agli assenti per positività al coronavirus, è da riportare anche il lavoro individuale svolto da Vina, Calfiori e Spinazzola. Il numero 37, come saprete, è ancora alle prese con il recupero per l’infortunio al tendine di Achille. I restanti due affrontano da diverse settimane delle problematiche fisiche che, attualmente, causano una vera e propria emergenza.

Mourinho  manca infatti di giocatori di ruolo sulla corsia mancina e ad oggi pare molto probabile l’adottamento di soluzioni e adattamenti tecnico-tattici visti in parte già a Genova e Venezia.