Roma-Zorya, le ultime da Trigoria | Mourinho sorride a metà

Roma, queste le ultime notizie giunte dal centro sportivo Fulvio Bernardini. Plurimi gli aggiornamenti da riportare in vista della sfida di domani.

Giovedì 25 novembre, alle ore 21, si terrà il penultimo incontro dei gironi della nuova competizione Uefa. Mancini e compagni affronteranno lo Zorya, cercando di bissare il bel risultato maturato nella partita di andata ed ovviare ai due passi falsi fatti nella doppia uscita contro il Bodo Glimt.

Roma
Stephan El Shaarawy © LaPresse

Nella gara di andata i capitolini si sono imposti per 3 a 0, grazie alle reti di El Shaarawy, Smalling e Abraham. Al netto del solo punto ottenuto negli ultimi due impegni europei, risulterà fondamentale chiosare nel migliore dei modi un girone ben iniziato ma complicatosi nei 180 minuti contro i norvegesi del Bodo, attualmente vantanti la pole position.

A poche ore dal fischio di inizio da una gara che, contro ogni pronostico iniziale, potrebbe determinare il futuro capitolino in questa competizione, riportiamo le ultime notizie giunte stamane da Trigoria.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, pressing rinnovo | Salta il colpo a zero

Roma-Zorya, le ultime notizie da Trigoria: in due si allenano individualmente

AsRomaLive
Trigoria allenamento in gruppo

Vi avevamo parlato della situazione in quel di Trigoria già nella giornata di ieri, riportandovi gli aggiornamenti alla ripresa degli allenamenti dopo la trasferta di Genova. Vanno però evidenziati due importanti aspetti, non assolutamente da sottovalutare per i 90 minuti di domani. L’emergenza di Mourinho sulla fascia sinistra sembra infatti rientrata, grazie al reintegro in gruppo di Vina e Calafiori, i cui infortuni avevano costretto lo Special One ad alcune forzature tattico-tecniche.

Nonostante ciò, il sorriso del portoghese non potrà essere a trentadue denti a causa della situazione legata a Ibanez e Pellegrini. Questi ultimi si sono infatti allenati individualmente ma restano comunque convocabili per la sfida contro gli ucraini.