Roma-Torino, Juric nei guai | Tre granata a rischio

Roma-Torino, questi gli ultimi aggiornamenti da riportare a poche ore dalla delicata sfida domenicale dell’Olimpico.

Il poker rifilato ieri, giovedì 25 novembre, allo Zorya ha contribuito ulteriormente a lenire quei dissapori nati nelle precedenti settimane a causa dell’infausto trend di risultati maturati da Pellegrini e colleghi. I nuovi imperativi tattici, unitamente alla crescita individuale di plurimi profili, ha fatto si che i giallorossi dessero continuità alla vittoria di Genova.

Genoa-Roma
Stephan El Shaarawy ©LaPresse

La rosa di Mourinho è fra due giorni attesa dalla delicata sfida casalinga contro il Torino di Juric. I 90 minuti catalizzeranno una serie importante di impegni che porteranno i giallorossi ad affrontare non poche insidie fino a Natale. Dopo i granata, infatti, lo Special One troverà di fronte a sé l’ostacolo felsineo, prima dell’affascinante sfida contro il suo passato nerazzurro.

Come sempre ammonito dallo stesso mister, si deve però ragionare step by step, senza voli pindarici, facili entusiasmi o preste depressioni umorali. L’obiettivo è quello di seguire la falsariga tracciata a partire da Marassi, consapevoli della delicatezza degli incontri che verranno.

Proprio relativamente a Roma-Torino, intanto, sono da riportare interessanti aggiornamenti relativi alle condizioni di alcuni giocatori.

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, affare già fatto | Firma a gennaio

Roma-Torino, Juric rischia di dover fare a meno di tre giocatori: ecco quali

Roma-Torino
Ivan Juric ©LaPresse

Gli ultimi 180 minuti giocati dalla Roma, se si vogliono escludere le delusioni arrivate prima della pausa delle Nazionali contro Bodo e Venezia, hanno fatto capire come lo Special One ritenga che, all’occorrenza, questa squadra possa giocare con un sistema difensivo a tre. Questo, come emerso soprattutto nel match con lo Zorya, permette di acuire il livello di plurimi elementi, a partire da quel Nicolò Zaniolo che sovente era apparso evanescente nel ruolo di trequartista di destra nel 4-2-3-1.

Anche contro Belotti e colleghi si potrebbe assistere ad una proposta simile a quella delle ultime uscite, al netto delle problematiche che Mou, così come lo stesso Juric, dovrà affrontare. Se vi abbiamo infatti raccontato della situazione in casa Roma relativamente agli infortunati, va detto che anche all’ombra della Mole Antonelliana ci sono varie situazioni preoccupanti.

A due giorni dalla gara, infatti, sembra sempre più remota la possibilità di veder giocare Ansaldi, Verdi e Mandragora. Questi, insieme allo svizzero Rodriguez, si sono allenati oggi individualmente, in occasione della penultima seduta prima di volare verso la Capitale.