ESCLUSIVA | Calciomercato Roma: tesoretto vicino, ma non troppo

Le attenzioni in casa Roma si dividono tra campo e calciomercato. In vista di futuri affari arriva un nuovo scenario importante. Il tesoretto si avvicina, ma non troppo.

I giallorossi tra poche ore torneranno in campo. La Roma affronterà il Torino allo stadio Olimpico, Mou è a caccia della terza vittoria consecutiva. Mentre le attenzioni dei tifosi si riversano sulla gara, c’è un nuovo scenario che può cambiare gli equilibri di mercato. Il tesoretto si sta avvicinando, ma rimane un fattore importante da considerare.

Calciomercato Roma tesoretto
Dan e Ryan Friedkin ©LaPresse

Vigilia di Serie A in casa Roma. Domani pomeriggio, alle ore 18, i giallorossi affronteranno il Torino in casa. Mou è a caccia di continuità, dopo due vittorie consecutive dal ritorno in campo post Nazionali. Non mancheranno problemi di formazione, a centrocampo una vera e propria emergenza. Tra infortuni e squalifiche il tecnico dovrà reinventare il reparto, ma a gennaio servirà intervenire con decisione sul mercato. La zona nevralgica del campo è l’unica a non aver avuto nuovi innesti nella sessione estiva, dal mercato di riparazione si aspetta tutta un’altra musica. Un occhio sempre ai conti in casa giallorossa, con un nuovo scenario che sorride parzialmente alla proprietà statunitense.

Leggi anche: Roma, frecciata al veleno di Fonseca | “Non succedeva da 15 anni”

Calciomercato Roma, si avvicina parzialmente il tesoretto

Sarà una sessione acquisti ancora una volta all’insegna della sostenibilità economica, il bilancio societario deve fare i conti con un equilibrio necessario. Ecco perché la notizia, che riportiamo in esclusiva, può cambiare molto in vista della sessione di riparazione. C’è un tesoretto che si sta concretizzando, ma la tempistica non cambierà rispetto a quanto pattuito in estate.

Pau Lopez ©LaPresse

Stiamo parlando di Pau Lopez, ceduto nella sessione estiva al Marsiglia. Nelle fila della squadra francese l’ex portiere giallorosso ha soverchiato le gerarchie, togliendo il posto da titolare a Steve Mandanda, simbolo del club. Una notizia decisamente positiva in casa Roma, perché il riscatto del portiere diventa obbligatorio allo scoccare della ventesima presenza. Al momento si contano 14 gettoni per lui, meno sei al tesoretto per i giallorossi. I francesi verseranno nella casse del club 12 milioni di euro, ma il tesoretto non sarà anticipato. Nonostante le venti presenze siano ad un passo, gli accordi economici non cambieranno tra i club. Il pagamento rimarrà dilazionato in rate, con la prima prevista nell’estate del 2022.

DANIELE TRECCA