Roma-Torino, le probabili formazioni | “Ansia” Mou: triplo dubbio

Le probabili formazioni di Roma-Torino e i dubbi di Mourinho alla vigilia della delicata sfida contro i granata.

Una partita da non fallire, per provare ad inanellare tre punti di vitale importanza per la rincorsa Champions, in quella che sarebbe la terza vittoria consecutiva, con la consapevolezza di affrontare una squadra in salute, che venderà cara la pelle.

Roma-Torino ©LaPresse

Roma-Torino è anche questo. La posta in ballo è alta: con l’incedere del campionato, ogni gara assume un valore specifico maggiore, e i margini di errori si assottigliano. La doppia vittoria contro Genoa e Zorya – la prima in emergenza, ma meritata, sebbene conquistata nel finale, la seconda molto più agevole in Conference – ha ridato ciò che le sconfitte contro Juventus, Milan, Bodo Glimt e Venezia avevano contribuito a togliere. Ma ora guai a fermarsi: Mou lo sa, e non a caso nella conferenza stampa immediatamente seguente all’ultima larga vittoria europea, il pensiero dello Special One è andato subito alla sfida contro i granata di Juric.

Leggi anche –> Calciomercato Roma, “regalo” in attacco per Mou | Decisione bomba

Probabili formazioni Roma-Torino: i dubbi di Mou

Roma ©LaPresse

A tenere banco in casa Roma è sicuramente la situazione legata alle condizioni fisiche di Villar e di Cristante, alla luce della squalifica di Veretout. Dall’esito dell’ultimo giro di tamponi si scioglieranno le ultime riserve, e come riporta il “Corriere dello Sport“, nel caso di esito negativo, Mou potrebbe anche decidere di portare Cristante in panchina, per “tamponare” l’emergenza in mediana. Pellegrini dovrebbe stringere i denti ed affiancare Mkhitaryan, mentre appare piuttosto difficile che lo Special One decida di puntare su Mancini nell’inedita posizione di centrocampista. Le condizioni fisiche di Vina migliorano, ma l’uruguayano dovrebbe partire inizialmente dalla panchina, così come Calafiori. In difesa, invece, da monitorare il ballottaggio tra Kumbulla e Smalling: i due si giocano una maglia da titolare al fianco di Ibanez e Mancini.