Calciomercato Roma, il retroscena di come tutto è iniziato

Le vie del calciomercato, a volte sono davvero imprevedibili. Lo dimostra il retroscena sull’arrivo a Roma di un grande talento. 

La Roma cerca la terza vittoria consecutiva dalla ripresa successiva alla pausa per le Nazionali. I giallorossi, dopo i successi contro il Genoa e contro lo Zorya, vogliono continuare a marciare spediti verso i propri obiettivi. I tre punti ottenuti una settimana fa sul campo del Genoa hanno rilanciato le ambizioni giallorosse in Campionato, soprattutto grazie alla straordinaria prova di Felix Afena-Gyan.

calciomercato roma felix
José Mourinho ©LaPresse

Il giovanissimo attaccante ghanese ha impressionato per l’impatto sul nostro Campionato e per la maturità con cui si è approcciato alle prime presenze in Serie A. La sua doppietta ha suscitato grande clamore anche in Ghana, dove le voci su di lui continuano a circolare con insistenza. Anche per questo nei giorni scorsi l’agente di Felix, Oliver Arthur, ha rilasciato un’intervista per ripercorrere le tappe che hanno portato il ragazzo all’appuntamento di domenica a Marassi.

LEGGI ANCHE: Roma-Torino, le probabili formazioni dei quotidiani | Rebus in mediana

Felix, tutto iniziò così | Il retroscena dell’agente

Oliver Arthur, raggiunto da Asaase Radio di Accra ha rivendicato di essere il primo e più importante scopritore del talento di Felix, dopo che nei giorni scorsi l’ex scout internazionale per il Chelsea Sebastien Arnesen aveva affermato di aver scoperto per primo il giocatore. Secondo Arthur, Arensen “ha visto Afena-Gyan quando giocava nell’EurAfrica e ha detto subito che il ragazzo era bravo e che sarebbe migliorato molto. Ha anche fatto delle foto con il ragazzo e aveva intenzione di trasferirlo in Europa. Alla fine, però, non è mai venuto a trattare e io ho portato il calciatore in Europa. Quindi se dice che ha scoperto Felix, non può avere ragione“. Arthur ha raccontato come Felix sia stato notato per la prima volta dalla sua squadra di osservatori durante un torneo tra scuole a Sunyani. “Gideon Attoh e Sammy Mintah“, due collaboratori di Arthur, “mi hanno chiamato dicendomi di aver visto un ragazzo che sembrava molto promettente“.

calciomercato roma felix
Felix ©LaPresse

A quel punto l’agente ha chiesto ai propri osservatori di seguire Felix con attenzione, ricevendo relazioni sempre più promettenti. Dopo quattro mesi all’EurAfrica Academy, il giocatore è volato in Italia dove ha fatto provini per diverse squadre, tra le quali Atalanta, Sassuolo e Roma. “L’offerta della Roma era troppo importante per essere rifiutata“, ha spiegato ancora Arthur. Da quel momento, per Felix tutto è accaduto in maniera rapidissima. Le prime convocazioni in prima squadra, i minuti in campo contro Cagliari e Milan, l’exploit di Genova. “Due mesi fa le cose erano completamente diverse. Felix era un giovane che entrava in Primavera e che doveva crescere nel club“, ricorda ancora l’agente. “Ora mi è stato comunicato dal ds della Roma che lo vogliono stabilmente in prima squadra. Per lui sono già arrivate tante offerte, alcuni club lo vogliono in prestito, ma la Roma vuole farlo rimanere“.