Ufficiale, lesione ai legamenti | Salta anche la Roma

Ultim’ora ufficiale, nuova tegola infortuni in Serie A. L’esito della risonanza effettuata quest’oggi non lascia scampo. Ginocchio ko e lungo stop, salta anche la Roma.

Necessaria l’operazione, la diagnosi parla chiaro. Il calciatore si è infortunato ieri sera, dopo pochi minuti dal fischio d’inizio. Gli esami strumentali ai quali si è sottoposto in giornata hanno confermato le sensazioni negative che circolavano nell’aria. E’ ufficiale la lesione ai legamenti del ginocchio, ora l’operazione poi il lungo stop. Salta anche la Roma.

Ufficiale lesione Roma
Infortunio Kjaer © GettyImages

La Serie A perde i pezzi, tanti infortuni anche nell’ultima giornata di campionato. Mentre siamo giunti al quindicesimo turno continuano a arrivare gravi notizie per tante squadre. Nella Roma è di questi minuti l’ultima grave tegola, Mourinho perde un altro giocatore per problemi muscolari. Meglio non se la passa il Milan, che deve fare i conti con un grave stop in difesa. I rossoneri hanno ritrovato la vittoria sul campo del Genoa, ma Pioli deve fare i conti con una diagnosi che ridisegna il reparto arretrato della squadra milanese. Ora la diagnosi è ufficiale, necessaria l’operazione ed il lungo stop conseguente.

Leggi anche: Roma-Inter, quando gli avversari si scansano: il post diventa virale

Ufficiale, lesione ai legamenti | Salta anche la Roma

Il Milan perde la sua colonna difensiva, Simon Kjaer dovrà operarsi. La risonanza a cui il difensore si è sottoposto non ha lasciato margini al club rossonero, i legamenti del ginocchio sono stati danneggiati.

Simon Kjaer ©LaPresse

Per il difensore danese, ex giallorosso, l’intervento chirurgico è previsto domani in mattinata. Grave perdita per Stefano Pioli, già alle prese con diverse indisponibilità tra i titolari. Il centrale difensivo dovrà affrontare un lungo periodo di riabilitazione, anche lui sarà indisponibile nel big match contro la Roma. I giallorossi faranno visita al San Siro il 6 gennaio, nel turno di campionato dell’Epifania.