Calciomercato Roma, c’è l’ultimatum | 24 ore per il sì definitivo

Calciomercato Roma, c’è l’ultimatum: solamente 24 ore per il sì definitivo. Ecco le novità dall’Inghilterra

La campagna acquisti ha ufficialmente avuto inizio ieri, lunedì 3 gennaio. Da questa data, infatti, ogni club ha la possibilità di depositare contratti in Lega e ottenere in modo ufficiale il diritto alle prestazioni dei giocatori ingaggiati. All’ombra del Colosseo sono previste molte novità in arrivo e non è da escludersi che i primi frutti del lavoro fin qui condotto da Tiago Pinto possano essere raccolti nelle prossime ore.

Calciomercato Roma
Tiago Pinto ©LaPresse

Il gm portoghese è da tempo ben consapevole di quelle che sono le esigenze di José Mourinho, le cui richieste non sono state universalmente accontentate la scorsa estate a causa dei plurimi imprevisti cui si è sovente fatto riferimento. A Trigoria si lavorerà, dunque, iniziando da quanto lasciato ininterrotto ad agosto.

A partire dal piano epurativo che, dopo i reiterati errori delle gestioni dirigenziali precedenti, ha permesso alla Roma di sfoltire un importante corpus di esuberi che, ad oggi, non risulta però totalmente eliminato. Al netto della presenza di Fazio e Santon, è infatti da registrarsi anche la situazione legata a quegli elementi che fin qui abbiano ottenuto meno minutaggio del previsto.

Nelle prossime settimane non si ignorerà quest’aspetto, fondamentale per un club che deve fare dell’auto-sostentamento e della sostenibilità i fili rossi del prossimo modus operandi. Il tutto, ovviamente, senza dimenticare di alcune urgenze palesatesi in determinati reparti. Una interessa sicuramente la zona mediana di campo, vero e proprio tormentone già da giugno.

A essa si aggiunga la non poco vessata attenzione che Mourinho pretende venga data anche alla corsia difensiva destra, dove Karsdorp manca di una vera e propria alternativa.

 

Leggi anche: Calciomercato Roma, Mendes “salva” Pinto | Svelato il Piano B

Calciomercato Roma, gli aggiornamenti su Maitland-Niles

Calciomercato Roma
Maitland-Niles ©LaPresse

Già a partire dagli ultimi giorni dello scorso anno, nella Capitale si sono infittite le voci circa la possibilità di arrivare all’ingaggio di Maitland-Niles. Il classe 1997, per età e caratteristiche, sembra poter essere una pedina ideale da consegnare allo Special One. Memori di quanto su riportato, infatti, il numero 15 presenta una duttilità tattica che permetterebbe al portoghese di sfruttare una qualità che tanto apprezza.

Quella cioè dell’eclettismo, di cui chiara manifestazione in questi mesi è stata la già nota capacità camaleontica di Cristante o di Ibanez, adattato in situazioni di emergenza come terzino. Maitland-Niles oltre che a rappresentare un importante alter-ego alla “locomotiva olandese” potrebbe essere sfruttato anche davanti alla difesa.

Stando alle ultime riportate dal “MailSport“, il giocatore sarebbe disposto a lasciare l’Arsenal che chiede però ai capitolini una formula che garantisca il suo acquisto definitivo in estate. La risposta è attesa entro le prossime 24 ore e, pur non essendo arrivati ancora ad una svolta, da oltremanica sottolineano come si stia procedendo nella “right way”. Quella cioè che, “come tutte le strade”, porta a Roma.