Calciomercato Roma, è giunta l’ora dei saluti | Irruzione a sorpresa: è asta

Calciomercato Roma, il suo addio sembra ormai inevitabile: tre squadre su di lui. L’asta può partire da un momento all’altro.

Sono giorni frenetici in casa Roma, non solo per gli impegni ravvicinati che attendono la compagine di Mourinho, uscita sconfitta dal big match di San Siro tra mille polemiche. Pinto è al lavoro per consegnare al tecnico lusitano i rinforzi da tempo richiesti, ma anche per sfoltire una rosa che conta ancora al suo interno troppi esuberi.

Roma Calciomercato Santon
José Mourinho ©LaPresse

E così, con un Sergio Oliveira sempre più vicino per il quale si sarebbe già trovato un accordo di massima con il diretto interessato e si spera di trovare la quadra definitiva anche con il Porto in tempi relativamente brevi, occhio al fronte cessioni, in cui si segnalano novità degne di nota. Tra le situazioni attenzionati dal general manager giallorosso c’è anche quella legata al futuro di Davide Santon, il cui contratto con i capitolini scade nel 2022.

Era stata ventilata la possibilità di una rescissione consensuale, anche perché il laterale è finito ai margini del progetto tecnico di Mou, e una situazione volente o nolente la si dovrà trovare. Scenario analogo a quello che concerne Fazio, per intenderci. Le proposte per l’ex Inter e Newcastle non mancano, e in questo senso l’incontro di qualche giorno fa tra Pinto e l’agente del classe ’91, Claudio Vigorelli, è servito a fare un pò il punto della situazione.

Leggi anche –> Roma-Juve, discussione furiosa con l’arbitro | Rischio squalifica

Calciomercato Roma, addio Santon: le piste percorribili

Calciomercato Roma Santon
Davide Santon ©LaPresse

Secondo quanto riportato da “La Gazzetta dello Sport“, nelle ultime ore avrebbero effettuato dei sondaggi esplorativi il Paok Salonicco e il Fatih Karagümrük Spor, pronte a darsi battaglia. Tuttavia, da non sottovalutare l’interessamento del Middlesbrough, con il calciatore che potrebbe essere lusingata da un’esperienza d’Oltremanica. Sembra aver perso definitivamente consistenza l’ipotesi Cagliari, con i sardi che però aspettano l’ok definitivo per l’acquisto di Calafiori, ormai “libero” dopo l’approdo di Maitland-Niles nella Capitale.