Calciomercato Roma, dalla formula alle cifre | Ora cambia tutto

Calciomercato Roma, spuntano importanti aggiornamenti circa la trattativa di cui raccontatovi in questi giorni.

Ci siamo, finalmente la campagna acquisti ha preso inizio, così come un campionato paralizzatosi durante le festività natalizie e che tanto era mancato a chi non può fare a meno di questo sport. Nella Capitale, però, l’incipit di questo 2022 non è stato dei migliori in quanto a risultati. Lo scacco dello scorso 6 gennaio con il Milan ha contribuito a lenire ulteriormente quel sentimento di speranza che sembrava essersi abbattuto all’ombra del Colosseo dopo la vittoria di Bergamo.

Calciomercato Roma
José Mourinho ©LaPresse

 

Già depauperatasi in occasione del pareggio con la Sampdoria, quella maggiore consapevolezza ottenuta in terra orobica si è forse totalmente dissipata dopo aver rimediato l’ennesimo scacco in un big match. C’è però ancora tanto tempo e non pochi punti a disposizione per provare ad invertire un trend caratterizzato fin qui da discontinuità e risultati inattesi.

Nella speranza che la cura Mou possa iniziare a dare sempre più frutti, c’è anche un altro aspetto che non può essere sottovalutato e che necessariamente dovrà essere tenuto in considerazione per provare a sovvertire la falsariga seguita fin qui. Ci riferiamo cioè al labor limae calibrato ai piani alti di Trigoria.

Qui, Pinto e adepti, sono al lavoro da tempo, forse non si sono mai fermati, alfine di migliorare qualità e profondità dello scacchiere senza perdere di vista i paletti finanziari imposti dal club. L’ammissione è arrivata dallo stesso Special One, quando ha sottolineato come non saranno possibili acquisti troppo dispendiosi.

 

LEGGI ANCHE: Calciomercato Roma, l’ingaggio folle che mette KO Tiago Pinto

 

 

Calciomercato Roma, le ultime dal Portogallo su Oliveira

Calciomercato Roma
Sergio Oliveira © LaPresse

 

Più realistici, invece, approdi in stile Maitland-Niles, in prestito o concretizzabili sulla base di esborsi esigui o ben dilazionati. Da questo punto di vista, dunque, riportiamo gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Portogallo circa Sergio Oliviera. Il centrocampista, connazionale di Pinto e Mou, è intrigato dal progetto capitolino e, al momento, i presupposti per chiudere la trattativa ci sono tutti.

Stando a quanto riferito dal portale “O Jogo”, si va verso un prestito con obbligo di riscatto, compreso tra i 10 e i 13 milioni di euro. Non sottovalutabile però la parte variabile, legata ai bonus. Questa, infatti, in caso di piazzamenti in Champions League o nella competizione continentale cadetta, potrebbe far raggiungere anche cifre di circa 20 milioni di euro. Numeri importanti, così come il valore del calciatori